Heraldrys Institute of Rome
Language Heraldrys Institute of Rome in Italiano Heraldrys Institute of Rome in English Heraldrys Institute of Rome em Português Heraldrys Institute of Rome auf Deutsche Heraldrys Institute of Rome en Español

Origen del apellido Mellacina, país de origen: Italia

Nobleza: Nobili
Heráldica de la familia: Mellacina
Corona de la nobleza Mellacina
Famiglia nobile ed assai antica, oriunda di S.Germano Vercellese. Giovanni Giacomo Mellacina, nato in San Germano, figlio di Tommaso, fu console di San Germano, governatore in Spagna, in Piemonte (1601) guarda-gioie e guarda-dame delle Infanti (1616). Giovanni Tommaso Mellacina (n. Torino, batt. 9 aprile 1593), suo figlio, ebbe il grado di capitano. Ebbe costui numerosa prole. Primogenito fu Pietro Filiberto (deceduto 20 aprile 1788), sotto-brigadiere nelle guardie del corpo (1694), che consegnò coi fratelli l'arma il 4 agosto 1687. Da lui nacque Giuseppe Amedeo (n. Torino, 9 marzo 1694, deceduto ivi, 17 novembre 1743), segretario di Guerra (1731), che fu... Continuará
padre di Giuseppe Giacinto controllore generale del Gran Magistero Mauriziano. Fu suo figlio Giuseppe Maria (n. Torino, 7 luglio 1865), che fu dottore di leggi, segretario alla segreteria di Stato (1820), segretario direttore delle prove del Gran Magistero Mauriziano (1828), primo ufficiale onorario (1844), e consigliere onorario (1854). Motto della famiglia: Ut melis. Altro ramo. I fratelli Alfredo (n. Torino, 4 maggio 1867, deceduto Torino, 15 maggio 1894), Luigi (n. Torino, 25 agosto 1868) e Maria (n.Torino, n. 12 luglio 1870), figli di Carlo Enrico Mellacina(n. Torino, 16 luglio 1821, deceduto ivi, 15 maggio 1874) che fu ingegnere capo del genio civile ai lavori del traforo del Frèjus, e commissario regio per le ferrovie dell'Alta Italia, vennero riconosciuti nobili con D.M. 17 dicembre 1883, unitamente allo zio Emanuele Filiberto. Altro ramo. Famiglia che si trova stabilita in Vercelli fin dal 1500. Un Giovanni Antonio Mellacina fu insignito di titoli di nobiltà, e suo figlio Agostino, circa la metà del XVII secolo ebbe l'ufficio di consigliere referendario. Alessandro, figlio di Agostino, ottenne la dignità di conte estensibile a tutti i discendenti della sua famiglia. Un altro Alessandro fu prima del 1800 governatore di Cuneo e poscia di Novara e pervenne al grado di luogotenente generale. Il di lui fratello Giuseppe Filippo, conte di S. Elia, fondò il ramo che prese dimora in Sassari.

Comprar un documento heráldico de Mellacina

Escudo de la familia: Mellacina

Blasòn de la familia

Inquartato: nel primo di verde allo scaglione d'oro sormontato da cinque stelle d'argento, 3 e 2; nel secondo di porpora alla croce trifogliata d'oro caricata di un libro dello stesso, affibbiato di rosso; nel terzo di porpora al ramo di olivo d'argento; nel quarto palato d'argento e d'azzurro.
Comprar Escudo de la familia

Heraldrys Institute of Rome on Facebook

Heraldrys Institute on Facebook
© 2015 - 2016 Heraldrys Institute of Rome