Heraldrys Institute of Rome
Language Heraldrys Institute of Rome in Italiano Heraldrys Institute of Rome in English Heraldrys Institute of Rome em Português Heraldrys Institute of Rome auf Deutsche Heraldrys Institute of Rome en Español

Origem do sobrenome Merello, país de origem: Italia

Nobreza: Marchesi - Nobili
Heráldica da família: Merello
Coroa de nobreza Merello
E venuto dall'antico, e nobile ceppo di Genova traspiantato in Sicilia un ramo della famiglia de' Merelli nella persona del Signor Barnabà Giacinto Marchese di Mompeleri, e Mastro Rationale del Real Patrimonio di S. M. in questo Regno; essendo stato il primo, che con salde radici ha germogliato nel felice, e tanto a' forastieri inesti amico terreno di Palermo, poiche se bene altri della medesma Famiglia son venuti in queste parti non hanno però nè passato à casamenti, nè lasciato successione per quanto diligentemente si hà potuto indagare, anzi si hà visto un lapide nella Chiesa di S. Giorgio della... Continua
Nation Genovesa, che maggiormente si conferma nella opinione. Rintracciando l'antichità di questa famiglia troviamo nell'antichi annali del Caffaro fedelissimo scrittore de gli avvenimenti memorabili di Genovesi farsi mentione nell'anno 1293, di Giannino M. del condam. di Simone figlio di Rubaldo, come si fonda per publico instrumento negl'atti di notar Oliverio de Pisanis nell'anno 1204. Questo Giannino,ò sia Giovanni hebbe dalla Republica il sommo comando di più Galere, e Navi con le quali fè nell'Isola di Sardegna varie prove del suo valore, come testificano li sudetti annali del Caffaro. Dallo stesso Giannino fù fabricata nell'anno 1311, la Torre dell'Arsenale come consta per scritture, e memorie antiche e conservate nell'Archivio della Rep. Procreò il Giannino M. ad Inghetto, dal quale nè nacque Michele come appare per gli atti di notar Guglielmo Ferrini nell'anno 1314, e da Michele derivò Bartolomeo, come costa per atto publico di notar Benedetto Bracelli nell'anno 1370. Di questo Bartolomeo resta memoria in una tabella sopra la porta della Sagrestia maggiore in S. Giorgio, dove è effigiato, come uno degli otto Governatori di detta casa, e protettore di diverse compre nell'anno 1354, e nel 1388, intervenne nella fedeltà giurata à Gio: Galeazzo Duca di Milano nè gli atti di Cottardo Stella Cancelliere. Fiorì nel medesimo tempo Simone della stessa famiglia, e fù uno de' Consiglieri, e nobili Cittadini di Genova, che aggiustorno la pace tra Pisani, e le conventioni coll'Imperatore Carlo IV, come sta registrato nell'Archivo della Rep. l'anno 1368; in atti di not. Raffaele Casanova. Procreò il sopranominato Bartolomeo à Vicenzo, come si legge in notar Giovanni Bromeo il figlio Nicolò come testificano gl'atti di notar Giovanni Brignole, nel medesmo anno 1465.
Compre um documento heráldico sobre família Merello

Escudo da família: Merello

Escudo da família Merello

1 Brasão da família Merello

D'azzurro, al leone d'oro coronato dello stesso, tenente con le branche anteriori un ramo di fragole al naturale in palo.

Merello o Merella della Sicilia. Citato in "Dizionario storico blasonico delle famiglie nobili e notabili italiane estinte e fiorenti" vol.II, pag. 129, compilato dal Comm. G.B. di Crollalanza, edito presso la direzione del giornale araldico, Pisa 1888.

Compre Escudo da família

Heraldrys Institute of Rome on Facebook

Heraldrys Institute on Facebook
© 2015 - 2016 Heraldrys Institute of Rome