Heraldrys Institute of Rome
Language Heraldrys Institute of Rome in Italiano Heraldrys Institute of Rome in English Heraldrys Institute of Rome em Português Heraldrys Institute of Rome auf Deutsche Heraldrys Institute of Rome en Español

Origine del cognome Miardi, provenienza: Italia

Titolo: Nobili
Araldica della famiglia: Miardi
Corona nobiliare Miardi Un Franco del capitano Medoro, medico di valore e buon letterato (1705-1776), da Sestola sua patria trasferì la famiglia, che era annoverata tra le primarie del Frignano, alla Mirandola. Il duca Francesco III d'Este, con suo chirografo 27 giugno 1761, accordavagli, come a tutta la sua discendenza maschile in infinito, la cittadinanza nobile di Mirandola. Distinti dottori di leggi e letterati furono Luigi di Franco 1743-1814 e Carlo (1795-1860), autore quest'ultimo, fra l'altro di un Repertorio Generale della nobiltà mirandolese, che si conserva inedito presso l'Archivio Municipale della Mirandola. Il 1 dicembre 1818 la Comunità della Mirandola riconfermava ad Antonio... Continua
ed alla sua discendenza maschile in infinito il titolo di nobile della Mirandola, ed altrettanto concedeva il 20 aprile 1837 al dott. Giuseppe, a Cesare e al dott. Carlo. La famiglia ha fatto uso anche di un altro stemma nel quale l'aquila non è coronata e porta per cimiero l'aquila del campo. Mmebri viventi: Carlo, di Luigi, di Carlo, di Antonio, n. 21 ottobre 1851. Figli: Luigi, n. 1 gennaio 1883; Bianca, n. 4 marzo 1884; Ottavio, n. 18 febbraio 1889; Umberto, di Antonio, di Cesare, di Antonio, n. 20 agosto 1861. Fratello: Nino.

Compra un documento araldico su Miardi

Stemma della famiglia: Miardi

Blasone della famiglia

D'azzurro ad un monte di tre cime di verde, all'italiana, cucito, sormontato da un'aquila al naturale, coronata d'oro, afferrante una stella dello stesso.
Compra una riproduzione dello Stemma

Heraldrys Institute of Rome on Facebook

Heraldrys Institute on Facebook
© 2016 - 2017 Heraldrys Institute of Rome