Heraldrys Institute of Rome
Language Heraldrys Institute of Rome in Italiano Heraldrys Institute of Rome in English Heraldrys Institute of Rome em Português Heraldrys Institute of Rome auf Deutsche Heraldrys Institute of Rome en Español

Origen del apellido Micconi, país de origen: Italia

Nobleza: Nobili
Heráldica de la familia: Micconi
Corona de la nobleza Micconi Antica e nobile famiglia pugliese, originaria di Lucera, propagatasi, nel corso dei secoli, in diverse regioni d'Italia. L'origine di tal cognominizzazione, al dir di illustri genealogisti, andrebbe ricercata in una modificazione dialettale dell'accrescitivo dell'aferesi del nome "Francesco", appartenuto, probabilmente, ad un, oggi ignoto, capostipite. In ogni modo, tal casato, in ogni epoca, sempre riuscì a distinguersi, grazie agli elevati personaggi, a cui diede i natali. Tra questi, senza nulla levar al valore degli omessi, ricordiamo: Filippo, nato in Lucera, consigliere di don Alfonso VI re di Toledo; Ascanio, dottore "in utroque jure", vivente in Foggia, nel 1534; Martino, valoroso uomo... Continuará

d'armi, il quale combatté per Carlo V contro i Veneziani; Luigi, maestro di campo, vivente in Foggia, nel 1561; D. Giovanni, teologo e nunzio apostolico, vivente in Trani, nel 1611; Francesco, uditore in Bari, vivente nel 1612; Lamberto, giudice in Napoli, vivente nel 1638; Ermanno, Regio Notaio, vivente in Napoli, nel 1653; Federico, protomedico alla corte napoletana, vivente nel 1703; Giacomo, Regio Notaio, vivente in Foggia, nel 1721; P. Mattia, dell'Ordine dei Predicatori, vivente in Lucera, nel 1721; Ernesto, familiare di re Ferdinando I di Borbone; Fausto, illustre giureconsulto e saggista, residente in Foggia, nel 1734; D. Tito, socio della Pontificia Accademia romana di archeologia, vivente nel 1840; Ottavio, maresciallo di campo, nella prima metà del XIX secolo. Un ramo del casato, con residenza negli Abruzzi, inoltre, in seguito al matrimonio, celebrato in Napoli, il 4 ottobre 1790, tra Troiano De Filippis e Aurora Cicconi, si è imparentato con la nobile famiglia De Filippis. Da cotal unione, nacque Gregorio, il quale, sposando nel 1820, a Teramo, la M.sa Marina Delfico, diede origine alla famiglia De Filippis Delfico. Altro ramo. Illustre famiglia, detta Cecconi o Cicconi, la quale, su proposta 28 aprile 1852 della Magistratura Civica Livornese un rescritto Sovrano del 17 maggio di detto anno concedeva l'aggregazione alla Nobiltà di Livorno all'avvocato Carlo Pietro C., console generale di Toscana a Genova, cavaliere di S. Stefano e dell'Ordine del merito, nato a Bastia di Corsica il 21 giugno 1771, da Luigi Matteo, di Giacinto, e da Maria Losa, nonchè ai tre figli che costui aveva avuti dal suo matrimonio (15 febbraio 1836) con Enrichetta Giulia di Guglielmo Hill: Luigi Napoleone Valdemaro (n. 21 dicembre 1836), Enrico Carlo (n. 9 febbraio 1843) e Carlo Ferdinando Lodovico (n. 12 aprile 1847). La famiglia è iscritta genericamente nell'Elenco Uff. Nob. Ital. del 1922, col titolo di Nobile di Livorno (mf.), in persona dei Discendenti da Luigi, Enrico e Carlo, di Carlo, di Luigi. I cognomi di cotal risonanza storica, senza dubbio alcuno, rendono decoro non solo alle famiglie ma anche alle città che li hanno accolti; pare siano, infatti, molto riguardevoli i soggetti viventi di questa famiglia che, con tanto decoro, sostentano questo nobile cognome, che ha avuto vari soggetti illustri.


Comprar un documento heráldico de Micconi

Escudo de la familia: Micconi

Blasòn de la familia

D'oro, al monte di tre cime di rosso, movente dalla punta, accompagnato in capo da tre stelle dello stesso.
Comprar Escudo de la familia

Heraldrys Institute of Rome on Facebook

Heraldrys Institute on Facebook
© 2016 - 2017 Heraldrys Institute of Rome