Heraldrys Institute of Rome
Language Heraldrys Institute of Rome in Italiano Heraldrys Institute of Rome in English Heraldrys Institute of Rome em Português Heraldrys Institute of Rome auf Deutsche Heraldrys Institute of Rome en Español

Herkunft des Familiennamens Michele, Herkunftsland: Italia

Adelsstand: Nobili - Baroni
Nachname Variationen: Nichele
Heraldik die Familie: Michele
Nachname Variationen: Nichele
Krone des Adels Michele
Antica ed assai nobile famiglia siciliana, di chiara ed avita virtù, propagatasi, nel corso dei secoli, in diverse regioni d'Italia. Tal famiglia, nel dispiegarsi dei lustri, sempre è riuscita a produrre una serie di uomini che resero illustre il suo nome, nei pubblici impieghi, nelle professioni liberali ed ecclesiastiche e nel servizio militare. Un Tommaso, che, con privilegio del 9 agosto 1326, ottenne conferma della concessione del feudo Fabrica o Xabica; un altro Tommaso (di Andrea, di Tommaso predetto) barone di Xabica, morto senza figli che trasmise la detta baronia al fratello Antonello, il quale ne ottenne conferma a 8 luglio ... Fortsetzung folgt
1453; un Filippo, giudice della Gran Corte nel 1551-52; ma tale famiglia già ai tempi del Mugnos era tenuta estinta e, quindi nessuna rapporto di parentela deve esistere tra essa e la suddetta famiglia e quella di Termini e di Burgio, nonostante l'ottenuto riconoscimento (da parte della famiglia di Burgio decorata del titolo di barone del Grano) dell'antica arma appartenente alla famiglia baroni di Xabica. Un appartenente alla famiglia, in data 12 luglio 1793, ebbe investitura del titolo di barone del Grano uno e mezzo sopra ogni salma di vettovaglie da estrarsi dal caricatore di Sciacca acquisito da casa Calvello; un Ignazio e Marsale fu capitano di giustizia di Termini nel 1798-99; un Ignazio, fu giurato in detta città nel 1800-1801. Un Francesco, barone di San Giuseppe, da Termine, con privilegio dato a 7 marzo esecutoriato a 13 marzo 1799, ottenne la facoltà di popolare il feudo Signore sotto la denominazione di S. Giuseppe-Villaurea, venne ammesso tra i baroni parlamentari del regno di Sicilia. Con D. M. 6 luglio 1899 il titolo di barone del Grano venne riconosciuto in persona di Pietro de Michele, di Giuseppe, di Pietro. La famiglia levò per arme. Fasciato d'oro e d'azzurro, le fasce caricate 21 tortelli o bisanti dell'uno all'altro, ordinati 6, 5, 4, 3, 2, 1. I cognomi così antichi, senza dubbio alcuno, rendono decoro non solo alle famiglie ma anche alle città che li hanno accolti; pare siano, infatti, molto riguardevoli i soggetti viventi di questa famiglia che, con tanto decoro, sostentano questo nobile cognome, che ha avuto vari soggetti illustri. ... Fortsetzung folgt

Kaufen Sie eine heraldische Dokument auf Familie Michele

Familien-Wappen: Michele
Nachname Variationen: Nichele

Familien-Wappen Michele

1 Blasonierung die Familie Michele

Fasciato d'oro e d'azzurro, le fasce caricate 21 tortelli o bisanti dell'uno all'altro, ordinati 6, 5, 4, 3, 2, 1.

Familien-Wappen Michele

2 Blasonierung die Familie Michele

Fasciato d' oro e d'azzurro di sei pezzi caricati da ventuno pani ordinati 6, 5, 4, 3, 2 e 1 dell'uno nell'altro. Corona di barone.

Michele (o Nichele) di Sicilia. Citato in "Blasone In Sicilia ossia Raccolta Araldica" V. Palizzolo Gravina, Palermo 1871-75, p. 258.

Kaufen Familien-Wappen

Heraldrys Institute of Rome on Facebook

Heraldrys Institute on Facebook
© 2015 - 2016 Heraldrys Institute of Rome