Heraldrys Institute of Rome
Language Heraldrys Institute of Rome in Italiano Heraldrys Institute of Rome in English Heraldrys Institute of Rome em Português Heraldrys Institute of Rome auf Deutsche Heraldrys Institute of Rome en Español

Herkunft des Familiennamens Midolo De Luca, Herkunftsland: Italia

Adelsstand: Marchesi - Baroni - Nobili - Patrizi - Cavalieri
Heraldik die Familie: Midolo De Luca
Krone des Adels Midolo De Luca Famiglia siciliana assai antica ed illustre, nata dall'unione delle due nobili famiglie dei Midolo e dei De Luca. La famiglia alzò per arma. Partito al primo d'azzurro al leone d'oro armato con il capo d'Angiò; al secondo d'azzurro al leone d'oro, lampassato di rosso, sormontato nel capo da una croce d'argento, e attraversato da una banda dello stesso, caricata di tre rose di rosso. Famiglia De Luca. Antica ed illustre famiglia, che ebbe come capostipite un Bernardo, signore del castello di Luco nell'Umbria, dal quale discese un Sinibaldo console di Roma, e conte di Luco nel 1586. Divisa in vari... Fortsetzung folgtrami, si propagò nel reame di Napoli dove un Gionata ebbe in custodia dall'Imperatore Federico II, Gerardo di Piacenza, preso in ostaggio nella guerra di Lombardia. Tale casata ha goduto nobiltà in Napoli fuori seggio nel 1475, in Chieti, in Lecce in Barletta, in Molfetta, in Capua, in Amantea ed in Aquila; e oltre il castello di Luco, ebbe la signoria di molti altri feudi e dei marchesati di Lizzano e di Melpignano. Vanta parecchi regi famigliari, un Giustiziere, tre capitani e un Arcivescovo di Nazaret. Di questa famiglia sorgono monumenti in Napoli nella Chiesa di S. Anello; in Amantea nella Chiese dei Gesuiti e di S. Berardino; in Nocera di Calabria nella Chiesa di S. Giov. Battista. Nel registro delle famiglie nobili della città di Molfetta, che fu formato nell'anno 1574, si trova segnata questa famiglia con altre dinastie: d'Agno, Andreola, de Angelis, Angeleis, Bottoni, Caccabo, Coletta, de Electis, Falcone, Fenice, Gadaleta, Ganscenzia, Picione. Altro ramo. Originaria di Foggia. Con R. D. 14 aprile 1869 e RR. LL. PP. 26 giugno 1870 Giuseppe di Pietro venne decorato da S.M. il re Vittorio Emanuele II del titolo trasmissibile di marchese. Con RR. LL. PP. 27 giugno 1897 detto Giuseppe fu autorizzato ad assumere per successione materna il titolo di marchese di Roseto. Altro ramo. Casata di antica e nobile tradizione così come riporta l'Enciclopedia Storico Nobiliare italiana del Marchese Vittorio Spreti, che conferma le notizie sulla famiglia De Luca. Originaria della regione di Campania, ebbe dimora certa in Napoli, ove, verosimilmente fu ascritta a quella nobiltà. Si ha memoria della casata sin dai secoli trascorsi e risultano testimonianze in archivi e in anagrafi circa la presenza dei componenti della casata o di alcuni personaggi ad essa legati nel territorio ove ebbe dimora. Inoltre, dalla lettura del blasone che risulta essere: D'azzurro al leone d'oro, sormontato nel capo da una corona d'oro; è possibile avere certezza della importanza raggiunta da questo questo caso, la prevalenza dell'azzurro rappresenta la devozione, la fedeltà, la castità, la giustizia, la bellezza, la nobiltà, la fortezza, la vittoria, la ricchezza, buon augurio, fama gloriosa, amore alla patria. Famiglia Midolo. Famiglia Siciliana, di antica e nobile tradizione, propagatasi, nel corso dei secoli, in diverse regioni d'Italia. I nomi dei Midolo sono prevalentemente ricordati in testi, atti notarili e contratti di vendita di terre e case fin dal XVI secolo, da cui appare che erano di condizione agiata e nobile. Un Giovanni, maestro di campo in Reggio, fiorì sul finire del XVI secolo; la carica era venale, ossia ricevibile e cedibile liberamente, per conseguenza i rampolli dell'alta aristocrazia potevano accedere al grado ad un'età assai precoce e trovarsi, quindi, in buona posizione per ambire per anzianità ai gradi superiori. Un Antonio, canonico siracusano vissuto nel XVII secolo, fu letterato e latinista molto stimato; un Marino, siracusano, fu avvocato di grande importanza in Palermo nel XVIII secolo. Un Luciano ed un Pasquale, entrambi proprietari di ampie terre in Siracusa, il secondo anche Cavaliere e presidente delle camera di
Kaufen Sie eine heraldische Dokument auf Familie Midolo De Luca

Familien-Wappen: Midolo De Luca

Blasonierung die Familie

Partito al primo d'azzurro al leone d'oro armato con il capo d'Angi
Kaufen Familien-Wappen

Heraldrys Institute of Rome on Facebook

Heraldrys Institute on Facebook
© 2016 - 2017 Heraldrys Institute of Rome