Heraldrys Institute of Rome
Language Heraldrys Institute of Rome in Italiano Heraldrys Institute of Rome in English Heraldrys Institute of Rome em Português Heraldrys Institute of Rome auf Deutsche Heraldrys Institute of Rome en Español

Origem do sobrenome Migliore, país de origem: Italia

Nobreza: Nobili - Cavalieri - Baroni
Variações Sobrenome: Migliori - Miglio
Heráldica da família: Migliore
Variações Sobrenome: Migliori - Miglio
Coroa de nobreza Migliore
Antico ed assai illustre casato meridionale, detto Migliore o Lo Miglio, il quale godette chiara nobiltà in Messina, nei secoli XVI, XVII e XVIII, in Milazzo ed in Caserta. L'origine di tal cognominizzazione, al dir di illustri genealogisti, andrebbe ricercata in una modificazione, dovuta a fenomeni di fonetica dialettale e/o ad errori di tradizione manoscritta, del nome medioevale italiano "Meliore", appartenuto, probabilmente, ad un, oggi ignoto, capostipite. In ogni modo, tal famiglia, nel corso dei secoli, sempre riuscì a distinguersi, grazie agli elevati personaggi, a cui diede i natali. Tra questi, senza nulla levar al valore degli omessi, ricordiamo: un... Continua
Giovanni-Andrea, annotato alla mastra nobile del Mollica, il quale fu giudice delle appellazioni in Messina nel 1617-18; Antonino, dottore in utroque jure, il quale fiorì in Caserta, nel 1645; un Giuseppe, il quale fu giudice delle appellazioni in Messina nel 1653-54; un Giovanni-Agostino, che è annotato pure in detta mastra; un Giovanni, il quale fu governatore nobile della Tavola di Messina nel 1745-46, senatore di Messina nel 1747-48 e rettore nobile degli Spersi nella stessa città nel 1769-70; un Camillo, notaio e consigliere in Caserta, il quale fiorì nel 1739; un Giovanni, che fu senatore di Messina nel 1755-56; un Pietro ed un Giuseppe, fratelli, i quale ottennero, in data 30 aprile 1773, parere favorevole per essere ascritti alla mastra nobile di Milazzo; un Giuseppe, da Milazzo, il quale, con privilegio dato in data 8 settembre 1783, ottenne il titolo di barone di Acquaviola; un Giuseppe, che fu capitano di giustizia di Milazzo nel 1794-95; un barone Leonardo, che fu senatore in detta città nel 1805-6. Altro ramo. Antichissimo casato fiorentino, detto Migliore o del Migliore, di chiara ed avita nobiltà, con residenza nei Gonfaloni San Giovanni, Drago e Santo Spirito, propagatosi, nel corso dei secoli, in diverse regioni d'Italia. In un'antica carta araldica, inoltre, abbiamo il privilegio di poter ancora leggere: "Frà le più chiare Famiglie della Città di Fiorenza, una delle più Illustri d'Italia, che si ponno dar preggio d'antica Nobiltà è questa del Migliore di cui si è posti à parlare, della quale essendosene da ivi traspiantato un Ramo, e piantato nella Illustrissima Città di Napoli, hà germogliato di nobili, e chiari personaggi, e tuttavia ne germoglia mostrandosi molto fertile. Il primo personaggio dunque, che di essa si hà potuto haver notitia è Sostegno del Migliore; ch'essendo Nobilissimo Cittadino Fiorentino di parte Guelfa, seguì con stuolo armato di sua comitiva sotto il Capitanato del Conte Guido Guerra, Carlo d'Angiò, Conte di Provenza ch'era venuto in Italia chiamato dalli Pontefici Urbano IV e da Clemente IV alla conquista del Regno di Napoli, contro del Rè Manfredi per le cause ben note nell'Istorie, e facendo con quello battaglia presso Benevento, ottenne segnalata Vittoria con la morte di Manfredi, il che fù cagione della totale conquista del Regno per opera particolarmente, e valore de' Nobili Guelfi di Toscana, che fecero in quella giornata prodezze di maraviglia, seguendo sempre la persona di Carlo. Fù figliolo di Sostegno Migliore del Migliore, del quale si trova fatta preclara memoria nel Regale Archivio della Zecca nel principio del regnare di Rè Ruberto. Da Migliore nacquero il secondo Sostegno, che piantò la casa in Napoli, Giunta, e Vanni, de quali due ultimi si farà pria, e de' descendenti di Giunta, che propagarono la casa in Fiorenza, brieve racconto; indi del secondo Sostegno che fè germogliare la sua pianta di nobilissimi personaggi in Napoli, ove stà tuttavia fiorita, e verdeggiante. Di Vanni fanno di lui l'Istorie Fiorentine Illustre memoria; impercioche fù Cavaliere di gran senno, e valore; e nell'Anno 1344, tenne la suprema carica di Confaloniere

Compre um documento heráldico sobre família Migliore

Escudo da família: Migliore
Variações Sobrenome: Migliori - Miglio

Escudo da família Migliore

1 Brasão da família Migliore

Trinciato cuneato di nero e d'argento.

del Migliore originari di Firenze e Migliore di Napoli. Citato in "Raccolta Ceramelli Papiani" custodita presso l'archivio di stato di Firenze, fasc. 3184.

Escudo da família Migliore

2 Brasão da família Migliore

Di..., alla croce di sant'Andrea scaccata di due file di... e di....

del Migliore originari di Firenze. Citato in "Raccolta Ceramelli Papiani" custodita presso l'archivio di stato di Firenze, fasc. 3185.

Escudo da família Migliore

3 Brasão da família Migliore

Inquartato decussato d'argento e di nero, all'aquila dal volo abbassato dell'uno all'altro.

del Migliore originari di Firenze. Citato in "Raccolta Ceramelli Papiani" custodita presso l'archivio di stato di Firenze, fasc. 3185.

Escudo da família Migliore

4 Brasão da família Migliore

D’argento, alla banda di rosso, caricata da un giglio del campo, e da due rose dello stesso.

Migliore o Miglio di Sicilia, insigniti del titolo di Baroni. Citato in "Nobiliario di Sicilia" di Antonio Mango di Casalgerardo (Palermo, A. Reber, 1912).

Escudo da família Migliori

5 Brasão da família Migliori

D' argento, con una banda di rosso, caricata da un giglio d'argento accostato da due rose d'oro.

Compre Escudo da família

Heraldrys Institute of Rome on Facebook

Heraldrys Institute on Facebook
© 2016 - 2017 Heraldrys Institute of Rome