Heraldrys Institite of Rome
Italiano english english Español Português Português Deutsche

Origen del apellido Miliani, país de origen: Italia

Nobleza: Conti - Nobili - Patrizi

Escudo y Blasòn de la familia Miliani: Partito: primo d'azzurro a tre gigli d'oro posti in palo; secondo d'oro alla croce scorciata di rosso caricata di tre stelle (8) d'argento poste in palo.

Escudo y Blasòn de la familia Miliani

La genealogia documentata di questa nobile famiglia risale al secolo XIV, non essendo ancora chiara la sua discendenza dagli antichi Signori di Fallerone del Piceno che furono potenti nel Medio Evo. Più famiglie che presero il nome o dai castelli o dalle terre che avevano in dominio, vennero da detti signori e furono, fra le altre: i Signori di Brunforte, di Mogliano, di Monteverde, di Petriolo, di Sarnano, di Massa, .... continua

di Loro, ecc. Quei di Fallerone si dissero Euffreducci o Uffreducci che poi si diramarono a Fano dove si estinsero nel sec. XIX. Fu di questa famiglia quell'Olivierotto Euffreducci fatto trucidare a tradimento da Cesare Borgia a Senigaglia nel 1503. Pare che dopo tale tragico fatto un Fabrizio di Pietro di Vagnozzo da Fallerone, giureconsulto di gran fama nel secolo XVI lasciasse il primitivo cognome e stemma e assumesse il cognome Emiliani . Quel che però è certo si è l'iscrizione-sul principio del secolo XVI-di tal messer Fabrizio I.V.D. al patriziato fermano essendo egli stato ammesso fra i "Cives de regimine" e la sua data di morte nel 1525. La sua fama di valente giureconsulto lo fece chiamare ad essere più volte podestà, nonchè ad essere moltissime volte incaricato di importanti ambascerie. Ebbe anche notevoli cariche nel Comune e ricoprì le più alte cariche civiche, solite a darsi ai nobili soli. A lui, succedettero in queste cariche, i suoi discendenti per alcune generazioni. Ad un certo momento però la famiglia tutta se ne andò da Fermo e si ritirò nel suo paese di origine. Ciò fece sì che nell'Elenco della nobiltà degli Stati Pontifici del 1823 non figurasse; però vi fu reintegrata con ampio Diploma del gonfaloniere di Fermo in data 30 gennaio 1824. La famiglia contrasse alleanze con le principali e più illustri della regione. La Consulta Araldica con D.M. del giugno 1906 (vedi Elenco nobiliare ufficiale) riconobbe spettare alla famiglia Emiliani il titolo di patrizio di Fermo (mf). Oggi la famiglia è rappresentata da tre rami dei quali il secondo è diviso in altri due rami. Ramo primogenito. Giacomo Edgardo Emiliani, patrizio di Fermo.
..

Aviso Importante: Le informamos de que toda la información disponible son sólo una pequeña parte de la base de datos-es una respuesta automaticos no forma parte de una investigación. Si usted realmente desea tener información más completa y por favor, eche un vistazo a nuestra página productos. Para cualquier información adicional, por favor no dude en ponerse en contacto con nosotros.
© 2013 - 2014 Heraldrys Institute of Rome