Heraldrys Institute of Rome
Language Heraldrys Institute of Rome in Italiano Heraldrys Institute of Rome in English Heraldrys Institute of Rome em Português Heraldrys Institute of Rome auf Deutsche Heraldrys Institute of Rome en Español

Herkunft des Familiennamens Minazzo, Herkunftsland: Italia

Adelsstand: Nobili - Signori
Heraldik die Familie: Minazzo
Krone des Adels Minazzo Antica e nobile famiglia piemontese, la quale vuolsi sia il ramo primogenito dei Signori di Crusinallo, detta Minazi o Minazzo, propagatasi, nel corso dei secoli, in diverse regioni d'Italia. Alessandro V, sommo pontefice, mentre era Vescovo di Novara, con diploma 21 mar. 1391, confermò i diritti dei Minazzi a Guglielmino, Anselmo e Paolino, figli del fu Giovanni M., come pure a Bartolino, del fu Teobaldo, chiamandolo: "Nobilem Virum D. Jo fil. qd. Minatij ex Nobilibus patronis et advocatis de Castello Crusinalli". Ma, d'altronde, la famiglia, sempre, riuscì a distinguersi, grazie agli elevati personaggi, a cui diede i natali. Tra questi,... Fortsetzung folgt
senza nulla levar al valore degli omessi, ricordiamo: Luigi, esimio giurista, vivente in Omegna, nel 1322; Martino, consigliere in Verbania, nel 1476; Cav. Federico, dottore in "utroque jure", vivente in Losanna, nel 1489; Francesco, ingegnere camerale in Milano, nel 1494; Pietro Paolo, maestro di campo, arruolato nell'esercito di Carlo III di Savoia; Cav. Marino, dottore in "utroque jure", vivente in Ossola, nel 1564; Giorgio, soldato di ventura al servizio della Serenissima, vivente nel 1569; Cav. Lamberto, Regio Notaio, vivente in Ossola, nel 1667; dott. Saverio, insigne medico, operativo presso varie corti, italiane ed europee, fiorente nel 1723; Cav. Carlo Maria, chiaro giureconsulto e saggista, consigliere in Torino, vivente nel 1731; P. Rodolfo, dell'Ordine dei Chierici Regolari, uditore e preposito del proprio ordine, vivente in Verbania, nel 1763; Cav. Battista, consigliere in Pallanza, nel 1787; D. Ambrogio, canonico, teologo e commissario apostolico, vivente in Omegna, nel 1789; Federico, Segretario della Sotto-Prefettura di Asti, nel 1810; Enrico, Segretario in Pallanza, nella vice-intendenza di 1° classe, nel 1835. Che i membri della famiglia Minazzo siano noncuranti delle cose volgari, ripromettendosi dalle sole loro energie la dovuta ricompensa, lo provano i documenti fino ad oggi conosciuti, come il "Dizionario Storico-Blasonico", del commendatore G.B. di Crollalanza, che ne ha raccolte le tracce lasciate dalla famiglia in quelle città ove ebbe dimora ricoprendo cariche legislative, militari o altro, contribuendo non poco alla riuscita di quei documenti utili alla scoperta di questa famiglia.

Kaufen Sie eine heraldische Dokument auf Familie Minazzo

Familien-Wappen: Minazzo

Blasonierung die Familie

Palato d'oro e d'azzurro di sei pezzi, alla fascia d'argento, caricata di un leone passante di rosso, attraversante sul tutto.
Kaufen Familien-Wappen

Heraldrys Institute of Rome on Facebook

Heraldrys Institute on Facebook
© 2016 - 2017 Heraldrys Institute of Rome