Heraldrys Institute of Rome
Language Heraldrys Institute of Rome in Italiano Heraldrys Institute of Rome in English Heraldrys Institute of Rome em Português Heraldrys Institute of Rome auf Deutsche Heraldrys Institute of Rome en Español

Herkunft des Familiennamens Minutillomenga, Herkunftsland: Italia

Adelsstand: Nobili
Heraldik die Familie: Minutillomenga
Krone des Adels Minutillomenga
Quanto nobile, e antica fusse stata nella Città di Napoli la famiglia M., si potrà facilmente scorgere dalla stima grande, che sempre mai ferono gli antepassati Rè di questo Regno de' Cavalieri d'essa. Più antica memoria si ha del 1381. nel qual anno, regnando la Regina Giovanna prima, Nicola M. figliuol di Landolfo di Napoli, si congiunse in matrimonio con Cataria Sacchetti figluola di Luca, per vedersi Nicola mentionato col titolo di Magnifico, e di Milite, cioè di Cavaliere, e per osservarsi contrattar matrimonio con una Signora così qualificata, qual fù Caterina della nobilissima famiglia Sacchetti Fiorentina, la quale... Fortsetzung folgt

ancor hoggi si scorge freggiata della porpora Cardinalitia in persona del vivente Giulio dignissimo Cardinal di Santa Chiesa dir si deve, che la famiglia M. molto tempo prima dell'anno 1381. fusse per antica, e chiara nobiltà, assai celebre, e raguardevole nella Città di Napoli. Procreò Nicola sopradetto con Catarina sua moglie Giuliano Cavaliere di gran senno, e valore fra quanti fussero ne' suoi tempi, ch'havendo in molte occasioni, con l'armi, e col consiglio servito il Re Alfonso primo d'Aragona, ne fù da quello sapientissimo Re ammesso nel suo consiglio di guerra, ò di Stato, e per li servigi così da esso Giuliano prestategli, come per quelli fattegli da Masotto di Gennaro similmente Cavalier Napoletano, quello, che fù padre del famoso Antonio di Gennaro Presidente del Sacro Regio Consiglio, e Viceprotonotario, e così caro, e favorito de i Re Aragonesi, de' quali fù più volte Ambasciadore; e per corroborarli nella sua fede, e confirmarli maggiormente nel suo servigio, concedè ad essi Giuliano, e Masotto comunemente per essi, e loro heredi, e successori un ampio territorio detto la Setra, posto nel distretto di Traietto, vicino al fiume del Garigliano, come dal privilegio di tal concessione speditogli, con la data di Gaeta nel 1430. Morto il Re Alfonso, e soccedutogli nel Regno il Re Ferdinando suo figliuolo, non mancò Giuliano di continuar a servirlo, con la stessa fede, e volore, che perciò ne fù tenuto nello stesso grado d'honore, e di stima, ch'era stato appresso la persona del Re Alfonso suo padre, mentre fù anche del Consiglio di guerra ò di Stato del medesimo Ferdinando, contro del quale essendosi congiurati qualsi tutti i più il governo d'alcune Terre, nella Provincia di Terra di Lavoro della giurisdittione del Vicerè di Gaeta, le quali, mentre con molta vigilanza custodiva, si veggono molte lettere scrittegli dal Re piene di grandissima confidenza, dandogli in una di esse scrittagli da Cosenza a 15.


Kaufen Sie eine heraldische Dokument auf Familie Minutillomenga

Familien-Wappen: Minutillomenga

Blasonierung die Familie

Fasciato di oro e di nero, la prima fascia d'oro pi
Kaufen Familien-Wappen

Heraldrys Institute of Rome on Facebook

Heraldrys Institute on Facebook
© 2016 - 2017 Heraldrys Institute of Rome