Heraldrys Institute of Rome
Language Heraldrys Institute of Rome in Italiano Heraldrys Institute of Rome in English Heraldrys Institute of Rome em Português Heraldrys Institute of Rome auf Deutsche Heraldrys Institute of Rome en Español

Origem do sobrenome Montagnina, país de origem: Italia

Nobreza: Conti - Nobili
Heráldica da família: Montagnina
Coroa de nobreza Montagnina Antica famiglia patrizia, originaria di Asti, trasferitasi a Trino Vercellese nel 1158. Ne parlano le antiche cronache, ricordando un Guido Antonio, che militava sotto le insegne del marchese Teodoro Paleologo, nei primi decenni del secolo XVI, e un Giovanni Michele, che partecipava come legato del marchese di Monferrato al Trattato di Cherasco del 1631. Illustre sopra tutti i personaggi della famiglia, l'Avv. Carlo Ignazio, nato a Torino il 12 maggio 1730. Laureatosi in leggi a Torino l'8 giugno 1732, fu a Vienna per perfezionassi nello studio del diritto pubblico e del diritto germanico. Là fu addetto all'ambasciata sarda, d'onde passò... Continua
l'8 sett. 1773, quale ministro plenipotenziario del Re di Sardegna, alla dieta di Ratisbona, e poi, il 23 febb. 1778, alla Corte d'Olanda. Fu un lungo soggiorno all'estero, e quando rimpatriò, ebbe il 9 febb. 1790, al croce Mauriziana e la carica di sovrintendente in 2° degli archivi di Corte col grado di presidente. In Olanda aveva adunata una ricca biblioteca, autore egli stesso di dissertazioni sul vicariato dell'impero e sui feudi delle Langhe, conservate alla Biblioteca Reale di Torino e in parte pubblicate. Già molti anni prima, il 6 dic. 1773, era stato investito del feudo di Mirabello con titolo comitale per maschi e una femmina. Scrissero di lui, elogiando, il De Gregory, il Dionisotti, e l'Hofer. re Carlo Alberto ne fece dipingere il ritratto dallo Zino nella galleria Daniel del palazzo reale di Torino. Il conte di Mirabello, morendo, non lasciò prole, onde l'eredità sua passò alla discendenza dello zio, avv. Emiliano. Dal matrimonio di questi con Rosa Pastore, nacquero Antonio Salvatore, morto nel 1794 e Domenico, prefetto di Vercelli, morto nel 1812. Il primo procreò Guido, colonnello nel reggimento della Regina, creato conte da re Carlo Alberto con patenti 20 ag. 1833. Il secondo, nato a Torino il 31 ott. 1737, ebbe dalla moglie, Maria Giavelli, Giuseppe Michele, nato pure a Torino il 6 ott. 1784 e creato conte da re Vittorio Emanuele II con Decreto 7 maggio 1863. Il predicato di Mirabello continuò ad essere portato di fatto dalle due linee comitali in base a ragioni giuridiche, fra le quali vanno citate in modo particolare le seguenti. Il 25 luglio 1808 l'autorità politica del dipartimento della Sesia, riconoscendo nel scome "engagiste", cioè detentore dei beni che spettavano già all'alto signore feudale.

Compre um documento heráldico sobre família Montagnina

Escudo da família: Montagnina

Brasão da família

Di azzzurro, alla figura di Ercole posta in maest
Compre Escudo da família

Heraldrys Institute of Rome on Facebook

Heraldrys Institute on Facebook
© 2016 - 2017 Heraldrys Institute of Rome