Heraldrys Institute of Rome
Language Heraldrys Institute of Rome in Italiano Heraldrys Institute of Rome in English Heraldrys Institute of Rome em Português Heraldrys Institute of Rome auf Deutsche Heraldrys Institute of Rome en Español

Origen del apellido Monteza, país de origen: Italia

Nobleza: Nobili
Variaciones apellido: Montesa - Montesi
Heráldica de la familia: Monteza
Variaciones apellido: Montesa - Montesi
Corona de la nobleza Monteza Antica ed assai nobile famiglia originaria di Bologna, originariamente conosciuta come Montesi o Montesa, di chiara ed avita virtù, propagatasi, nel corso dei secoli, in diverse regioni d'Italia, con un cospicuo insediamento in Toscana, e del Sud America, ove fu trascritta come Monteza. La chiara nobiltà della casata risulta confermata dalla presenza, della sua blasonatura, nella pregevole opera "Il Dizionario storico-blasonico delle famiglie nobili e notabili italiane estinte e fiorenti", del genealogista Giovan Battista di Crollalanza, pubblicata a Pisa nel 1886 in tre volumi, di oltre 1400 pagine. D'altronde, tal famiglia, nel dispiegarsi dei lustri, sempre è riuscita a produrre una... Continuará

serie di uomini che hanno reso illustre il suo nome, nei pubblici impieghi, nelle professioni liberali ed ecclesiastiche e nel servizio militare. Fra questi, senza nulla levar al valore degli omessi, contasi: Alessandro, dottore in l'una e l'altra legge, fiorente in Bologna, nel 1512; Gio. Batta, proprietario terriero, fiorente nel 1565; D. Alfonso, teologo e commissario apostolico, fiorente nel 1575; Niccolò, proprietario terriero nel fiorentino, fiorente nel 1578; Benedetto, milite di professione, fiorente in Bologna, nel 1602; D. Giacomo, canonico, vivente nel 1621; Pietro, tra i giudici del Collegio, fiorente in Bologna, nel 1645; Vincenzo, giureconsulto dello Studio Bolognese, fiorente agli albori del secolo decimo ottavo. Da una analisi cromatica e simbolica dello stemma, possiamo, infine, ricavare alcune importanti informazioni sulle virtù associate a tal cognome. Il rosso, richiamandosi al sangue versato in battaglia, rappresenta il valore, l'audacia, la nobiltà ed il dominio; il monte è simbolo di grandezza, sapienza, nobiltà; la cometa è simbolo di chiarezza, di fama, rapida ascesa delle fortune di famiglia, virtù superiore; il capo d'Angiò, introdotto in Italia da Carlo d'Angiò, veniva concesso alla parte guelfa, a ricordo della vittoria su Manfredi ottenuta a Benevento nel 1266. I cognomi così antichi, senza dubbio alcuno, rendono decoro non solo alle famiglie ma anche alle città che li hanno accolti; pare siano, infatti, molto riguardevoli i soggetti viventi di questa famiglia che, con tanto decoro, sostentano questo nobile cognome, che ha avuto vari soggetti illustri.


Comprar un documento heráldico de Monteza

Escudo de la familia: Monteza
Variaciones apellido: Montesa - Montesi

Escudo de la familia Montesi, Montesa o Monteza

1 Blasòn de la familia Montesi, Montesa o Monteza

Di rosso, al monte di sei cime d'argento, sormontato da una cometa d'oro; col capo d'Angiò.

Citato in "Dizionario storico blasonico delle famiglie nobili e notabili italiane estinte e fiorenti" vol. secondo, pag. 167, compilato dal Comm. G.B. di Crollalanza, edito presso la direzione del giornale araldico, Pisa 1890.

Comprar Escudo de la familia

Heraldrys Institute of Rome on Facebook

Heraldrys Institute on Facebook
© 2016 - 2017 Heraldrys Institute of Rome