Heraldrys Institute of Rome
Language Heraldrys Institute of Rome in Italiano Heraldrys Institute of Rome in English Heraldrys Institute of Rome em Português Heraldrys Institute of Rome auf Deutsche Heraldrys Institute of Rome en Español

Origine del cognome Morrone, provenienza: Italia

Titolo: Patrizi - Conti
Variazioni cognome: Moroni - Morroni
Araldica della famiglia: Morrone
Variazioni cognome: Moroni - Morroni
Corona nobiliare Morrone
Antichissimo ed illustre casato, tra i più aviti ed insigni della città di Fermo, il quale, secondo la tradizione, discenderebbe dagli antichi Signori Feudatari del paese di Penna San Giovanni, ove si insediò a seguito delle conquiste longobarde (sec. VI). Sul calare del secolo XII, la famiglia si divise in due rami, iniziati dai due figli del Conte Berardo: Aldobrandino e Subberardo. Dal ramo di Aldobrandino, estintosi verso la metà del XVII secolo, pervennero: Girolamo, governatore del castello di Casale (1565), vice duca del Monferrato (1579) e Cavaliere giustizia SS. Maurizio e Lazzaro (1574); Leonardo, dottore leggi; Ascanio, che acquistò... Continua

dalla Camera del Monferrato parte di S. Giorgio Scarampi (1633, 31 ottobre); Felice, senatore in Mantova, commissario generale delle cacce, presidente del Magistrato di Casale (1648); Ippolita, figlia del detto Felice, sposa del conte palatino Francesco Ruffo, da Fermo. Il ramo di Subberardo, invece, si suddivise, a sua volta, a seguito dei due matrimoni di Antonio Morrone (fine sec. XIV), trasferitosi a Fermo, con Elisabetta, di Giovannuccio Morrone, una discendente del ramo di Aldobrandino, e con Pandolfina, di Pietro Stefano Azzolino: il primo ramo si suddivise ancora alla metà del Seicento, per discendenza di Giovanni Battista (ramo estinto con Giovanni Battista morto nel 1857 senza discendenza) e Francesco Saverio (ramo estintosi con Antonio, scomparso nel 1844, senza discendenza), entrambi figli di Federico; il secondo ramo, che ebbe come capostipite Battista ed assunse per alcuni secoli il cognome di Patriarca, è tuttora fiorente. Proprio in quest'ultimo ramo, si estinse la famiglia Mozzi, di antica nobiltà maceratese. La famiglia Morrone, dunque, aggiunse questo cognome, assumendone tutti i diritti ed inquartandone lo stemma. La famiglia è iscritta nel Libro d'Oro della Nob. Ital. e nell' El. Uff. Nob. Ital. coi titoli di: patrizio di Fermo (mf) e conte (mpr), in persona di Luigi (* Fermo, 24-VIII-1856), dai furono Ludovico e contessa Augusta Piccolomini, il quale ha sposato, in data I marzo 1886, la contessa Giulia Buonaccorsi (* 30-X-1866 + 31-VII-1889), ed in seconde nozze Annunziata Colli Roccamadoro (* 13-II-1872 + 04-XII-1903), da cui ebbe Augusta (* Fermo, 20-VII-1889 + Fermo, 25-I-1926), moglie, dal 26 settembre 1907, del nobile Pier Alberto Conti di Civitanova. I cognomi così antichi, senza dubbio alcuno, rendono decoro non solo alle famiglie ma anche alle città che li hanno accolti; pare siano, infatti, molto riguardevoli i soggetti viventi di questa famiglia che, con tanto decoro, sostentano questo nobile cognome, che ha avuto vari soggetti illustri.


Compra un documento araldico su Morrone

Stemma della famiglia: Morrone
Variazioni cognome: Moroni - Morroni

Stemma  della famiglia Morrone , Morroni o Moroni

1 Blasone della famiglia Morrone , Morroni o Moroni

D'azzurro al leopardo illeonito al naturale tenente tra le zampe una penna di struzzo d'argento, e sostenuto da un monte di tre cime all'italiana d'oro.

Citato in "Enciclopedia Storico-Nobiliare Italiana di V. SPRETI", vol. IV.

Compra una riproduzione dello Stemma

Heraldrys Institute of Rome on Facebook

Heraldrys Institute on Facebook
© 2016 - 2017 Heraldrys Institute of Rome