Heraldrys Institute of Rome
Language Heraldrys Institute of Rome in Italiano Heraldrys Institute of Rome in English Heraldrys Institute of Rome em Português Heraldrys Institute of Rome auf Deutsche Heraldrys Institute of Rome en Español

Herkunft des Familiennamens Moschin, Herkunftsland: Italia

Adelsstand: Nobili
Heraldik die Familie: Moschin
Krone des Adels Moschin Antica famiglia veneta, di chiara ed avita virtù, detta Moschini o Moschin, secondo alcune ricostruzioni araldiche della stessa agnazione dei Moscheni, propagatasi, nel corso dei secoli, in diverse regioni d'Italia. L'origine di tal cognominizzazione, al dir di autorevoli genealogisti, andrebbe ricercata nel nome medioevale "Moschinus", appartenuto ad un capostipite di cui, purtroppo, non vi sono documenti ufficiali. Secondo quanto ci viene tramandato, la famiglia venne verosimilmente ammessa alla nobiltà della propria patria, in seguito alla consueta elargizione di cento mille ducati, per sostenere i gravosi costi della Guerra di Candia. D’altronde, tal famiglia, nel dispiegarsi dei lustri, sempre è riuscita a... Fortsetzung folgt
produrre una serie di uomini che hanno reso illustre il suo nome, nei pubblici impieghi, nelle professioni liberali ed ecclesiastiche e nel servizio militare. Fra questi, senza nulla levar al valore degli omessi, contasi: Michele, dottore in "utroque jure", vivente in Venezia, nel 1564; Antonio, notaio, vivente in Venezia, nel 1572; P. Nicola, dell'Ordine dei Predicatori, vivente nel padovano, nel 1647; Pietro, milite, distintosi nella Sesta guerra turco-veneziana; Federico, proprietario terriero, fiorente in Treviso, nel 1703; Gio. Antonio, autore della Storia della Letteratura Veneziana del secolo XVIII; Giannantonio (Venezia, 18 giugno 1773 – Venezia, 8 luglio 1840), letterato e storico dell'arte, socio di numerose accademie e istituzioni culturali: Belle arti (1808), Filareti (1805), Belle lettere (1808) e, quando queste ultime due vi confluirono, dell'Ateneo Veneto (1812), dell'Ateneo di Treviso (1819) e della Tiberina (1838), canonico metropolitano e fabbriciere della basilica marciana, vicedirettore dello Studio teologico e filosofico del seminario, cavaliere di III classe dell'ordine austriaco della corona di ferro, membro dell'istituto di lettere scienze ed arti, socio dell'Ateneo di Venezia, decorato della medaglia del merito e vicedirettore degli studi scientifici del medesimo seminario. I cognomi così antichi, senza dubbio alcuno, rendono decoro non solo alle famiglie ma anche alle città che li hanno accolti; pare siano, infatti, molto riguardevoli i soggetti viventi di questa famiglia che, con tanto decoro, sostentano questo nobile cognome, che ha avuto vari soggetti illustri.

Kaufen Sie eine heraldische Dokument auf Familie Moschin

Familien-Wappen: Moschin

Familien-Wappen Moscheni, Moschini, Moschin

1 Blasonierung die Familie Moscheni, Moschini, Moschin

Semitroncato partito, al primo d'argento alle 3 mosche di nero poste 2 ed 1, al secondo d'azzurro pieno, al terzo al castello di 2 torri di rosso accostato da 2 rami di quercia a corona di verde sormontato da due foglie di palma incrociate in una corona, il tutto d'oro, e da una croce di rosso.

Kaufen Familien-Wappen

Heraldrys Institute of Rome on Facebook

Heraldrys Institute on Facebook
© 2016 - 2017 Heraldrys Institute of Rome