Heraldrys Institute of Rome
Language Heraldrys Institute of Rome in Italiano Heraldrys Institute of Rome in English Heraldrys Institute of Rome em Português Heraldrys Institute of Rome auf Deutsche Heraldrys Institute of Rome en Español

Herkunft des Familiennamens Nabri, Herkunftsland: Italia

Adelsstand: Conti - Nobili - Patrizi
Heraldik die Familie: Nabri
Krone des Adels Nabri Famiglia originaria di Gualdo Tadino, dove si trova godere nobiltà nel secolo XVIII. Un Francesco, ebbe la Nobiltà di Nocera Umbra (1782) e di Trevi (1788). Trasportata la sua dimora a Fabriano da Giuseppe, questi fu aggregato a quella Nobiltà nel 1830. Il medesimo ottenne per se' e per la sua discendenza in linea primogenita maschile il titolo di Conte. La Consulta Araldica (vedi Elenco Nobiliare Ufficiale 1908 e 1922) dichiarò spettare a questa famiglia i seguenti titoli: Nobile di Gualdo Tadino (mf.), Nobile di Nocera Umbra (mf.), Nobile di Trevi (mf), Nobile di Fabriano (mf.), Conte (mpr). Altro... Fortsetzung folgt
ramo. La famiglia Nabri, appartenente all'antico patriziato Ravennate, fu costretta ad esulare dalla patria nel 1522 per aver preso le parti del cugino Ostasio Rasponi, nei conflitti che condussero all'eccidio dei Savi, e si rifugiò nel Montefeltro, dove venne accolta dai Fregoso, Marchesi di S. Agata, coi quali contrasse parentela. Nel 1786 Guido, dottore in legge, tornò a stabilirsi in Ravenna, essendo Segretario del Cardinale Legato Colonna di Stigliano. Egli si fece riconoscere il diritto di sedere in Consiglio fra i Patrizi, e coprì pubbliche cariche anche durante la dominazione Francese e nel successivo periodo della restaurazione. Da Guido nacque Sante che pure si distinse nelle pubbliche amministrazioni; questi da Cornelia Manzoni ebbe Ruggero che per quarant'anni presiedette la Deputazione Provinciale di Ravenna e Cosimo che fu Sindaco di Ravenna dal 1869 al 1871, Presidente del Consiglio Provinciale di Pesaro e poi Senatore del Regno. Da Ruggero discendono le viventi Angela in Farini e Giulia in Zucchini. Da Cosimo, morto nel 1894 e da Mary dei conti Zinanni, il vivente Sante Guido, nato nel 1887 che da Maria Luisa, dei Conti Guarini, ebbe Cosimo nato nel 1923, Maria Teresa nata nel 1925 ed Eleonora nata nel 1928. Altro ramo. La famiglia ebbe un Fabri Augusto nel 1845 che fu architetto romano, studiò all'Accademia di San Luca, costruì molte fabbriche nei nuovi quartieri di Roma. Eseguì pure la parte decorativa e figurativa della Galleria Umberto I di Napoli; Pompeo nel secolo XIX pittore romano, fu buon acquarellista di soggetti della campagna romana.

Kaufen Sie eine heraldische Dokument auf Familie Nabri

Familien-Wappen: Nabri

Blasonierung die Familie

D'azzurro alla campana al naturale sormontato da 4 gigli d'oro posti in mezzo ai cinque pendenti di un lambello di rosso.
Kaufen Familien-Wappen

Heraldrys Institute of Rome on Facebook

Heraldrys Institute on Facebook
© 2016 - 2017 Heraldrys Institute of Rome