Heraldrys Institute of Rome
Language Heraldrys Institute of Rome in Italiano Heraldrys Institute of Rome in English Heraldrys Institute of Rome em Português Heraldrys Institute of Rome auf Deutsche Heraldrys Institute of Rome en Español

Origen del apellido Naddei, país de origen: Italia

Nobleza: Nobili
Heráldica de la familia: Naddei
Corona de la nobleza Naddei Una famiglia Naddei era nel 1400 a Genova, fra quelle che costituivano l'Albergo Sopranis: si trova, infatti, che un Quilico Naddei, notaro, si fece dire "Sopranis", con atto del 9 marzo 1415. Egli era stato capitano di galera nel 1384, partecipò all'impresa contro Tunisi, nel 1388, fu ambasciatore al papa nel 1396, podestà di Pera nel 1411 e fu ancora ufficiale di provvigione e anziano nel 1417. Pure anziano, nel 1417, fu Raffaele. La famiglia Naddei di cui trattiamo ora, è oriunda da S. Stefano Magra (presso Sarzana) o almeno vi si trova sin dall'anno 1340, epoca alla quale risalgano... Continuarále prime notizie certe di essa. Diede parecchi uomini insigni al sacerdozio, alle professioni legali, qualcuno alle armi; ebbe largo censo, cospicue parentele con le famiglie più nobili ed antiche della regione; raggiunse il massimo splendore nei secoli XVII e XVIII, ottenendo nel 1787 la iscrizione dei suoi membri come "Cives nobiles Lunenses, Sarzanenens" nel Libro d'Oro della città di Sarzana, nel quale eran iscritti i "Cives primi nobilioris ordinis". I Naddei erano già da assai tempo qualificati come "Magnifici" negli atti notarili e di stato civile, e in diplomi rilasciati nel 1787 e 1788, dal priore e dagli anziani di Sarzana, alla famiglia Naddei, questa è detta: "pervetustissima famiglia". Sono da ricordare, nel secolo XIX: Giovanni Battista, canonico della Cattedrale di Sarzana; Alessandro, consigliere di Corte d'Appello; Luigi, medico; Carlo prefetto del regno. Da Ambrogio Andrea, di G.B., ascritto alla nobiltà sarzanese con due fratelli sacerdoti, Francesco e Michele, il 12 genn. 1787, e che fu marito di Marianna Ferrari, attraverso Gio. Battista, marito di Giovanna Ruschi, e da Antonio (1730, deced. 1856), marito di Teresa De Benedetti, si arriva ai due fratelli: Carlo (1834, deced. 1890 S. Stefano Magra) e Paolo Luigi. Il primo sposò Beatrice Rossi, da cui: a) Alessandro (1883), marito della nobile Giuseppina Giubitti e padre di Carla, Maria, Alfonso Maria, Carlo Alfonso. b) Paolo Emilio, avvocato, notaro, padre di Beatrice. c) Giuseppina in Caimmi, il secondo sposò Angela Marchini da cui: Antonio, dottore, marito di Amalia Beloni, che fu padre di Pietro Paolo, Mario ed Ernesta, in Beduschi. La famiglia è iscritta nell'Elenco Ufficiale Nobiliare Italiano col titolo di nobile di Sarzana.
Comprar un documento heráldico de Naddei

Escudo de la familia: Naddei

Blasòn de la familia

D'azzurro al triangolo accompagnato in capo ed in punta da due gigli, accostato, quello in capo, da due stelle (8), il tutto d'oro.
Comprar Escudo de la familia

Heraldrys Institute of Rome on Facebook

Heraldrys Institute on Facebook
© 2016 - 2017 Heraldrys Institute of Rome