Heraldrys Institute of Rome
Language Heraldrys Institute of Rome in Italiano Heraldrys Institute of Rome in English Heraldrys Institute of Rome em Português Heraldrys Institute of Rome auf Deutsche Heraldrys Institute of Rome en Español

Herkunft des Familiennamens Nappu, Herkunftsland: Italia

Adelsstand: Nobili
Heraldik die Familie: Nappu
Krone des Adels Nappu Antichissima e nobilissima famiglia Anconetana che riconosce quale capostipite un Zanni o Giovanni che trovasi tra i nobili di Ancona fin dal 1217. Ebbe egli un Filippo (1260) che fu podestà di Trau in Dalmazia. Questi alla sua volta ebbe due digli: Bortolo (1293) che seguitò la famiglia in Ancona; e Simone dottore in Legge il quale, essendo come il padre podestà di Trau, fissò qui la sua discendenza. La famiglia ebbe sempre seggio nel nobile consiglio di Ancona dove i suoi membri ricoprirono le più alte cariche civiche, comprese quelle di Regolatore e Gonfaloniere. Dette anche illustri personaggi nelle... Fortsetzung folgtlettere e nelle scienze, nonchè ecclesiastici. Possiamo citare: Girolamo, di Giovanni che nel 1536 fu inviato ambasciatore a Paolo III. Antonio, di Giovanni, ambasciatore a Roma nel 1553 per la conferma dei privilegi della città di Ancona. Francesco, di Vincenzo, 1562, deputato alla Principessa di Molfetta, nipote di Pio IV e sorella di S.Carlo Borromeo. Francesco, di Niccolò, e Dianora Gualterucci, che nel 1585 fu podestà; egli acquistò da Ranieri conte di Orbe il feudo di Orbe (presso Camerino) nel 1596; da allora il titolo comitale si radicò nella famiglia. Nappi, si crede anche ratificato da Clemente VIII. Francesco, di Vincenzo fu cavaliere Aurato. Giulio Cesare di Francesco fu podestà nel 1602. Francesco, di Giovanni, fu Vice-Legato in Bologna per Paolo V. Governatore di Camerino nel 1617 e in tale epoca ebbe il titolo di patrizio di Camerino. Nel 1621, fu creato Vescovo di Polignano e nel 1628, Governatore di Ascoli. Filippo, vestì l'abito di cavaliere di Malta nel 1567. Francesco, di Arcangelo, vestì anch'egli l'abito di cavaliere di Malta nel 1513 e ne fu commendatore. Morì nel 1631. Sforza, di Giulio Cesare, fu Podestà nel 1621. Cesare Marcellino, fu cavaliere di Malta nel 1654 e Balì di Verona. Andrea Vincenzo, di Cesare, cavaliere e commendatore nel 1656 nell'ordine di Santo Stefano, Pierantonio, di Flaminio, fu pure egli cavaliere di Santo Stefano. Giulio Cesare, di Francesco (dec. 1696), fu maestro di camera dell'Ambasciatore Cesareo. Carlo Ciriaco, di Ignazio nel 1671 fu Podestà e lo stesso Giulio Cesare di Sforza. Clemente, di Carlo Ignazio (dec. 1735) fu Preposto della cattedrale di Ancona.
Kaufen Sie eine heraldische Dokument auf Familie Nappu

Familien-Wappen: Nappu

Blasonierung die Familie

Di azzurro alla banda d'oro accostata da due nappi o coppe di oro una in capo e l'altra in punta, e sormontata da 3 gigli d'argento fra i 4 pendenti di un lambello di rosso.
Kaufen Familien-Wappen

Heraldrys Institute of Rome on Facebook

Heraldrys Institute on Facebook
© 2016 - 2017 Heraldrys Institute of Rome