Heraldrys Institute of Rome
Language Heraldrys Institute of Rome in Italiano Heraldrys Institute of Rome in English Heraldrys Institute of Rome em Português Heraldrys Institute of Rome auf Deutsche Heraldrys Institute of Rome en Español

Origin of last name Nasaro, country of origin: Italia

Nobility: Nobili - Visconti - Baroni
Heraldrys of family: Nasaro
Nobility crown Nasaro
In un'antico testo araldico, relativo alla famiglia Nasaro, abbiamo l'onore di leggere: "Si scorge antichissima e Feudaria, nel tempo del Conte Ruggiero, la famiglia Nasaro, di cui haveva passato Riccardo Nasaro, Francese col medesimo Conte, à servirlo con l'arte militare, del quale acquistò in ricompensa un Casale, che fù chiamato dal suo cognome Nasaro, e la gabella del vino della Città di Messina, per la cui morte il medesimo conte li diede ad Ansaldo Visconte d'Arri marito d'Uloa Nasaro, figlia del predetto Riccardo. D'Ansaldo, ed Uloa Visconte e N. nè nacquero Riccardo, Bonsignoro, e Ruggiero, che per il dominio del... To be continued

Casale di N., perderono il cognome di Visconte, e furono chiamati di N. Quanta è illustre d'antica nobiltà la famiglia Visconte in Italia nè fanno fede le Historie Genologiche, non si può arbitrare se la famiglia Visconte, che venne in Sicilia derivò da Pisa, over di Milano. Una historia manuscritta del Conte Ruggiero antica dice d'Arri luogho che non si sa ove sia; mà per quanto si è possuto congetturare, e più tosto di Pisa, che d'altra parte, tuttavia la sua posterità non fù cognominata più Visconte, mà di N. Giovanni N. fiorì nel tempo del Vespro Siciliano, e s'impiegò a' serviggi del Rè Pietro primo, da chi hebbe confirmato il suo Casale, ed altre rendete, che possedeva in Sicilia, parimente suo figlio Bonsignoro fù assai stimato del Rè Martino, da chi per esser buon dottore hebbe l'ufficio d'avvocato Fiscale nel 1402. Da Bonsignoro nè nacque Antonio, il quale procreò Bonsignoro c'hebbero confirmato il Casale di N. ambedue del Rè Alfonso nel 1435. A Bonsignoro successe Giovanni suo figlio nel 1453. Questi havendo morto senza lasciar prole lasciò detto Casale à Gregorio di Perricone, e Nassari suo nepote figlio della sorella, per lo quale litigò alquanto cono Giacomo la Rocca suo coggino, e lo perdè per sentenza; mà comparendo inanzi il Rè Alfonzo, ed espostogli le sue ragioni l'ottenne di nuovo, egli successe suo figlio Francesco Bosignoro N., al quale Antonina sua moglie, che lo lasciò à Gio: Vicenzo suo figlio che s'investì di detto Casale nel 1549". Dunque, tal illustre famiglia, vuolsi di origine francese e dello stesso stipite dei visconti di Ari. Ad essa, senza nulla levar al valore degli omessi, ricordiamo: Antonio e Bonsignore, i quali, in data 15 aprile 1453, ottennero conferma e nuova concessione del casale di Nasari; Francesco, barone di Nasari, il quale fu iscritto nella mastra nobile del Mollica (lista XIII, anno 1599). La famiglia levò per arme. D'argento, alla biscia d'azzurro, serpeggiante in palo, illuminata di rosso, coronata d'oro. I cognomi di cotal istoria, senza dubbio alcuno, rendono decoro non solo alle famiglie ma anche alle città che li hanno accolti; pare siano, infatti, molto riguardevoli i soggetti viventi di questa famiglia che, con tanto decoro, sostentano questo nobile cognome, che ha avuto vari soggetti illustri.


Buy a heraldic document on family Nasaro

Coat of Arms of family: Nasaro

Blazon of family

D'argento, alla biscia d'azzurro, serpeggiante in palo, illuminata di rosso, coronata d'oro.
Buy Coat of Arms of family

Heraldrys Institute of Rome on Facebook

Heraldrys Institute on Facebook
© 2016 - 2017 Heraldrys Institute of Rome