Heraldrys Institute of Rome
Language Heraldrys Institute of Rome in Italiano Heraldrys Institute of Rome in English Heraldrys Institute of Rome em Português Heraldrys Institute of Rome auf Deutsche Heraldrys Institute of Rome en Español

Herkunft des Familiennamens Natala, Herkunftsland: Italia

Adelsstand: Marchesi - Nobili
Heraldik die Familie: Natala
Krone des Adels Natala Famiglia nobile palermitana, ascritta all'ordine senatorio, alla quale appartiene, al dire del Villabianca, un Domenico marchese di Monterosato, investito nel 1726, maestro portulano del regno,ed un Tommaso investito nel 1752, letterato di merito, e portulano del regno. Altro ramo. Famiglia originaria di Lucera, dove ha goduto da remoto tempo nobiltà, che fu ascritta a quella di Trani nel seggio di S. Marco nel 1657. Ha dato in ogni tempo alla Chiesa, alla patria e allo Stato, uomini preclari in ogni fatta di buone discipline. Nella gerarchia ecclesiastica vanta di fatto un Alberto Cardinale di S.R. Chiesa, un Pietro Vescovo di... Fortsetzung folgt

Aquila, un Gherardo, ministro generale dell'Ordine Domenicano, un Protasio che ebbe la stessa carica nell'Ordine degli Olivetani, ed un Girolamo che fu uno dei primi fondatori e quindi vicario generale della Compagnia di Gesù. E son pur degni di essere ricordati un Raimondo Natale, che al tempo di Re Roberto fu da questo mandato oratore al Re di Cipro, un Gian-Girolamo, fratello di Raimondo, cavaliere Gerosolimitano, avvocato fiscale e quindi presidente della R. Camera della Sommaria e un Cesare, avvocato fiscale nelle provincie di Molise e di Capitanata, stesso incarico sostenne nella provincia di Abruzzo Citra.


Kaufen Sie eine heraldische Dokument auf Familie Natala

Familien-Wappen: Natala

Blasonierung die Familie

D'azzurro, al leone tenente un ramoscello d'alloro di verde, coronato fissante una stella posta nel canton destro del capo, colla sbarra attraversante, il tutto d'oro.
Kaufen Familien-Wappen

Heraldrys Institute of Rome on Facebook

Heraldrys Institute on Facebook
© 2016 - 2017 Heraldrys Institute of Rome