Heraldrys Institute of Rome
Language Heraldrys Institute of Rome in Italiano Heraldrys Institute of Rome in English Heraldrys Institute of Rome em Português Heraldrys Institute of Rome auf Deutsche Heraldrys Institute of Rome en Español

Origine del cognome Navonio, provenienza: Italia

Titolo: Nobili
Araldica della famiglia: Navonio
Corona nobiliare Navonio Antica ed illustre originaria di Savigliano in Piemonte. La più antica memoria della nobile famiglia chiamata originariamente Pavo, Paonus de Pavoto e quindi Pavone, Pavoni e Pavonio è quella di un Obertus Pavo dell'antico Romanisio nel territorio di Fossano, il quale con altri parecchi prestava fedeltà al comune di Asti il 21 Giugno 1193 nel claustro della chiesa prepositorale di San Pietro nelle mani del procuratore della Repubblica Astese. Distrutto dal 1236 al 1250 Romanisio dai propri abitanti, i quali si portarono ad edificare Fossano, i Pavoni quivi si stanziarono anch'essi. Capo del loro albergo a que'tempi era il nobile... ContinuaEnrico Pavoni, il quale ad imitazione de'luoghi vicini ciscostanti, con atto 1 Novembre 1252, qual consigliere del luogo di Levaldigi, cedeva, donava, rinunziava a favore del Comune di Fossano ogni suo contito sul luogo e sugli uomini di Levaldigi, per lo che egli diventò uno dei primi nobili abitatori di Fossano e dei consiglieri del Comune. Nella prima dedizione di Savigliano al prinicipe d'Acaia, avvenuta nel 1320, lo stesso Enrico, insieme ad un Giacomo Pavo o Pavone ed un Guglielmo de Pavo, che si erano fatti cittadini saviglianesi, giurarono gli statuti di quella città. Ebbe Giacomo parecchi figli, tra i quali Oddone de Pavolo il quale fu sindaco nel 1370, e da cui nacque il Beato Antonio dell'Ordine de'Predicatori, Inquisitore generale del S. Uffizio, martirizzato dai Valdesi il 9 Aprile 1374. Di questa famiglia oggi non si hanno più notizie certe. Motto della famiglia: Coelum tango votis.
Compra un documento araldico su Navonio

Stemma della famiglia: Navonio

Blasone della famiglia

Di rosso a tre teste di leone d'oro, recise e sanguinanti; con la bordatura composta d'argento e d'azzurro.
Compra una riproduzione dello Stemma

Heraldrys Institute of Rome on Facebook

Heraldrys Institute on Facebook
© 2016 - 2017 Heraldrys Institute of Rome