Heraldrys Institute of Rome
Language Heraldrys Institute of Rome in Italiano Heraldrys Institute of Rome in English Heraldrys Institute of Rome em Português Heraldrys Institute of Rome auf Deutsche Heraldrys Institute of Rome en Español

Origen del apellido Necco, país de origen: Italia

Nobleza: Conti - Marchesi
Heráldica de la familia: Necco
Corona de la nobleza Necco Si incontra questo cognome nella storia genovese fin dal 1265 con un Pietro, che abitava in quell'anno a Genova: Giovanni fu anziano nel 1300. Un altro Giovanni sottoscrisse al giuramento di fedeltà al Duca di Milano nel 1488. La fam. si stabilì a Nervi presso Genova ed ivi troviamo un Giovanni Gerolamo quondam Bartolomeo, che ottiene il 21 giugno 1748 la concessione del titolo di Conte per sè e suoi discendenti maschi da maschi da Francesco III Duca di Modena. Fu suo figlio Luigi, padre di Gerolamo e di Giuseppe, nato nel 1784. Questi fu nominato conte dal Re... ContinuaráCarlo Alberto il 5 settembre 1842 e fu padre di Luigi e Gaspare, generale del Regio Esercito. Luigi sposò Carolina Roberti Nin di S. Tomaso dalla quale ebbe Giuseppe e Gaspare, ufficiale di Cavalleria, morto senza prole. Il Giuseppe vivente ha per figli: Luigi, Giacomo, marito di Eugenia Rati Opizzoni e padre di Maria Vittoria; Laura Clementina in Cambiaso, Edmondo Marcello. Il Giuseppe assunse con Regio assenso del 10 maggio 1928 i titoli già appartenenti alla famiglia di sua madre di Marchese di S. Tomaso, Marchese di S. Saverio, Conte di Monteleone e Signore di Gesico, tutti trasmissibili ai discendenti legittimi e naturali maschi da maschi per ordine di primogenitura. Altro ramo. E' un ramo della omonima famiglia genovese, anch'esso stabilito a Nervi. Un Emanuele di questo ramo fu nominato da Pio VI suo incaricato d'affari presso la Repubblica di Genova con Breve del 1 settembre 1796 e conte con Breve 30 agosto 1796. Egli fu padre di Mosè Felice, al quale Leone XII concesse il titolo di conte palatino con Breve del 27 aprile 1827 e che morì senza discendenza. La sorella di lui Francesca sposò un lontano cugino Pietro, e dal loro matrimonio nacque Martino sul capo del quale Pio IX con Breve del 15 settembre 1877 trasferì il titolo appartenente allo zio materno. Martino fu padre del vivente Andrea, padre a sua volta di Emanuele, e che con Regio Decreto 30 marzo 1927 fu autorizzato ad usare legalmente nel regno il titolo pontificio di conte palatino.
Comprar un documento heráldico de Necco

Escudo de la familia: Necco

Blasòn de la familia

D'azzurro alla torre d'argento fondata di verde, accostata in capo da tre gigli; alla banda sul tutto di rosso.
Comprar Escudo de la familia

Heraldrys Institute of Rome on Facebook

Heraldrys Institute on Facebook
© 2016 - 2017 Heraldrys Institute of Rome