Heraldrys Institute of Rome
Language Heraldrys Institute of Rome in Italiano Heraldrys Institute of Rome in English Heraldrys Institute of Rome em Português Heraldrys Institute of Rome auf Deutsche Heraldrys Institute of Rome en Español

Herkunft des Familiennamens Negrisolo, Herkunftsland: Italia

Adelsstand: Nobili
Heraldik die Familie: Negrisolo
Krone des Adels Negrisolo
Nobilissima famiglia mantovana, originaria però di Ferrara. "Nobiles viri", li chiama il Vescovo di Ravenna fin dal 1393 e nel 1427 furono investiti dagli Estensi: "de feudo honorofico cum mero et mixto imperio". Il primo a trasferirsi a Mantova, un Giovanni nell'anno 1478 e a questa città diede tosto due distinti prelati Andrea e Gian-Battista. Cosimo (e non Antonio come vuole il D'Arco) collocatosi giovanissimo alla Corte di Bona Sforza regina di Polonia ne ebbe il titolo di "Intimo gentiluomo", finchè re Sigismondo I di lei marito lo insigniva del titolo di Auratus eques (Cavaliere dello Sperone d'Oro) "ter ense... Fortsetzung folgt
nostro tactum" come leggesi nel magnifico diploma originale a superbe miniature datato da Cracovia 30 nov. 1544. Ebbero però il titolo di Conte, soltanto dal Duca di Mantova Ferdinando Carlo Gonzaga, con diploma del 26 giugno 1681 concesso a Francesco che divenne poi suo Segretario di Stato; questi vestì anche l'abito di S.Stefano e nel 717 ebbe il titolo di tenente Generale delle Caccie del Ducato di Mantova. Fu anche uomo dotto e scrittore. Sono ancora a ricordarsi: Carlo Maria, colonnello che tenne il Governo di Modena e quindi della Garfagnana nel 1732 e Ascanio Commissario Generale della Cavalleria Nazionale. Attualmente però la famiglia vive con dignità, ma assai modestamente. I Negrisoli si imparentarono attraverso i secoli con famiglie sovrane; un Cristoforo sposò una Pio di Carpi, un'Emilia, Silvio Gonzaga, nonchè coi Cavriani, Bulgarini, Beffa Negrini ed altre molte ancora. Motto della famiglia: Spero Lucem Altro ramo. Famiglia africana emigrata a Napoli nel XII secolo e di là trapiantata in Ferrara nella prima metà del secolo successivo. Quivi fu assai bene accolta dai principi Estensi che la vollero onorata di privilegi e di cariche cospicue. Antonio-Maria poeta del XVI secolo e consigliere di Bianca-Maria Sforza di Polonia; Sigismondo, medico insigne, autore di parecchie opere di medicina; Francesco colonnello al servizio del Pontefice Pio V; molti giureconsulti, medici e professori nell'Università ferrarese. Aggregata da tempo assai remoto al patriziato ferrarese, fu riconosciuta nella sua antica nobiltà dal governo pontificio ed ascritta fra le 27 case nobili ferraresi di perpetuo Consiglio.
Kaufen Sie eine heraldische Dokument auf Familie Negrisolo

Familien-Wappen: Negrisolo

Blasonierung die Familie

Troncato d'azzurro e d'oro al leone dell'uno all'altro; col capo di rosso all'aquila d'argento. (Capo di concessione di Polonia). Riproduzione integrale dal Diploma di Sigismondo I Re di Polonia 1544.
Kaufen Familien-Wappen

Heraldrys Institute of Rome on Facebook

Heraldrys Institute on Facebook
© 2016 - 2017 Heraldrys Institute of Rome