Heraldrys Institute of Rome
Language Heraldrys Institute of Rome in Italiano Heraldrys Institute of Rome in English Heraldrys Institute of Rome em Português Heraldrys Institute of Rome auf Deutsche Heraldrys Institute of Rome en Español

Origen del apellido Nerni, país de origen: Italia

Nobleza: Nobili
Heráldica de la familia: Nerni
Corona de la nobleza Nerni
In Mantova vi furono due nobilissime famiglie Nerni; delle quali la più antica godé, prima ancora dei famosi Bonaccolsi, vicari imperiali, la maggior preponderanza in questa città,sul calare della metà del XIII secolo. Il suo nome, poi, figura ancora tra le più potenti famiglie aderenti all'atto di elezione a Capitano del Popolo di Luigi Gonzaga (1328). Comunque al dire del Castelli, la discendenza di codesta antichissima e nobilissima famiglia, si estinse durante la tragicamente celebre peste del 1630, narrata anche dal Manzoni. Gli attuali Marchesi Nerni non discendono però dal ceppo, sia perché l'arma da loro usata è assai... Continuará

diversa, sia perché la suddetta esplicita dichiarazione del contemporaneo Castelli, concorda anche con vari altri autori forestieri e mantovani come il Gionta, il Volta, che dimostrano infondata ogni possibile discendenza. Del resto anche la famiglia Nerni, che tuttora fiorisce, è pur di esima nobiltà, ma trae invece origine da Guastalla dove già in atti del 1490, trovasi il nome di un Pietro Antonio de Ripa "Guastallae civis". Verso la fine del XVI secolo Domenico già possedendo nel Mantovano, fissò per primo sua dimora in Mantova. Gente danarosa, avendo fiorito di vettovaglie il Ducato Mantovano in tempo di penuria, il duca Carlo II Gonzaga (metà del secolo XVII) nominava cavaliere Gian Giacomo. Finché accresciutosi ancora di molto il loro patrimonio per un Ferdinando Maria, cortigiano del duca di Modena, che sposò una Montecuccoli ed ebbe un'ingente "donazione di terre e di beni" da un certo suo parente Giuseppe, gli venne concesso dal duca di Mantova Ferdinando Carlo (1701) il titolo di marchese. Il figlio Francesco Maria ancor più nobilitò la sua schiatta, sposando la principessa Eleonora Gonzaga di Sigismondo (1746), si che al dire del marchese Ludovico Andreasi "egli era il più ricco Cavaliere di Mantova". Ma egli stesso datosi al "giuoco" (nella sua sontuosa Villa di Reggiolo, aveva impiantato una roulette che ancor oggi si conserva a suggestivo ricordo) scialacquò gran parte il suo splendido patrimonio.


Comprar un documento heráldico de Nerni

Escudo de la familia: Nerni

Blasòn de la familia

D'azzurro al grifone al naturale tenente con la branca destra un giglio di argento e posta sopra un monte di tre cime di verde movente dalla punta, e accostato da due gigli fioriti d'argento uscente dalle due cime del monte.
Comprar Escudo de la familia

Heraldrys Institute of Rome on Facebook

Heraldrys Institute on Facebook
© 2016 - 2017 Heraldrys Institute of Rome