Heraldrys Institute of Rome
Language Heraldrys Institute of Rome in Italiano Heraldrys Institute of Rome in English Heraldrys Institute of Rome em Português Heraldrys Institute of Rome auf Deutsche Heraldrys Institute of Rome en Español

Origine del cognome Nicala, provenienza: Italia

Titolo: Baroni - Conti - Nobili - Principi
Araldica della famiglia: Nicala
Corona nobiliare Nicala
Famiglia patrizia genovese, le cui prime memorie si fanno risalire all'anno 924, quando sarebbe passata da Lerici a Genova. E' leggendaria tradizione che, avendo sorvolato il capo di tal Pompeo di questa stirpe uno sciame di cicale quand'egli era per attaccare coi suoi Genovesi i Pisani, conseguita la vittoria, volle celebrare il prodigio dipingendo quegli insetti sullo scudo e assumendone il nome. Questa famiglia, una delle consolari di Genova, fiorì non solamente in Genova per commerci, per navigazioni, per armi, per lettere, per cariche civili ed ecclesiastiche, ma beni anche in moltissimi altri paesi d'Italia e di fuori. Come ve... Continua
ne erano stati in Lerici, ve ne furono in Ventimiglia, in Albenga, in Piacenza, in Roma, in Napoli, in Aquila, in Lecce, in Cosenza (1391) in Messina, in Lentini (nobile 1458), in Palermo e poi in Turchia e in Persia. Uno dei rami passati nel Regno di Napoli fu ascritto al patriziato napoletano nel seggio di Portanova, acquistò molti feudi e titoli, e ancora fiorisce col titolo di principe di Tiriolo. I membri di Genova, che già si erano ingrassati con l'accessione al loro casato di altre famiglie, gli Scarsi, i Recalcati, i Mosca, i Besazza, nella ricostituzione statale del 1528 formarono uno dei ventotto alberghi di Genova. Si scissero in molti rami, provenienti da un Giovanni del secolo XII, padre di Ugo, Enrico e Lanfranco, tutti tre capostipiti di altrettante linee. Lanfranco spiccò due linee dai figli Cicalino e Guglielmo. Da Cicalino (1199), per le generazioni di Musco (1240), Leonello (1279). Manuele (1300), Gregorio (1327), Ugo (1354), Odoardo (1379), Carlo (1427), Visconte (1512), Carlino (1479), la discendenza giunse ai fratelli Visconte e Nicolò. Dal Secondo, Nicolò, che poi fu vescovo di Mariana (1538), per Alessandro, Nicolò (n. circa 1586), Giovan Battista (n. c. 1608), Anton Maria (n. 1657), Nicolò Maria (n. 1682), provennero i fratelli Vincenzo Filippo (n. 1719), Carlo Giacomo (nato 1730) e Giovan Battista (n. 1733), ultimi iscritti di questa linea nel libro patriziale negli anni 1744 e 1753. Da Visconte di Carlino (1528) nacquero i figli Giulio, Filippo, Carlo e Scipione, capi di quattro linee. Da Giulio, per Nicolò (1579-87), Giovan Battista, Visconte, Giovan Battista (n. 1718) venn 1922 riconobbe il titolo di Patrizio genovese; ma questa linea pare essersi estinta alcuni anni or sono in un Nicola, che era impiegato nella sottoprefettura di Albenga.
Compra un documento araldico su Nicala

Stemma della famiglia: Nicala

Blasone della famiglia

Di rosso all'aquila a volo abbassato di argento. Le armi originarie di questa famiglia portavano un numero, alquanto mutevole di cicale; la forma rimasta pi
Compra una riproduzione dello Stemma

Heraldrys Institute of Rome on Facebook

Heraldrys Institute on Facebook
© 2016 - 2017 Heraldrys Institute of Rome