Heraldrys Institute of Rome
Language Heraldrys Institute of Rome in Italiano Heraldrys Institute of Rome in English Heraldrys Institute of Rome em Português Heraldrys Institute of Rome auf Deutsche Heraldrys Institute of Rome en Español

Herkunft des Familiennamens Niffoi, Herkunftsland: Italia

Adelsstand: Nobili
Heraldik die Familie: Niffoi
Krone des Adels Niffoi
La nobilissima Famiglia Nypho, ò Niffo, ch'al presentegode le prerogative dall'antica sua nobiltà nel Seggio di S. Matteo di Sessa, cotanto celebrata da gli atichi, e moderni Scrittori; vi è opinione, che trasse la sua origine dalla Città di Roma, ove ne' tempi della sua Republica, famosissimi si veggono essere stati i Nyphi. Sventonio Tranquillo nel suo libro de' chiari Grammatici fà mentione d'un Antonino N. dottissimo Cicerone, che allo spesso visitava le sue schuole, disoccupato da' noiosi affari della Pretura. Leggesi poi di Corace N. essere stato strenuissimo guerriere, i cui martiali furori furon raffrenati da' pietosi avvertimenti del... Fortsetzung folgt
glorioso S. Girolamo, havendo quello ridotto dal mendace sentiero di Bellona al vero viver Christiano, come dalla vita di esso Santo Padre diffusamente vien raccontato. Vedesi però questa famiglia dopo di molte tempo essersi allignata nella provincia di Calabria, e propriamente nella nobilissima Città di Tropeia, dove frà gli huomini senalati che produsse, fù quell'Antonio N. vessatissimo nelle lettere Greche, e Latine, di molte scienze, e virtù adorno, e altresì d'animo coraggioso, e invitto, Guerriero di molta lode, il quale nella guerra, che hebbe contro i Francesi, de' quali era Capitan Monsù d'Obegni, l'esercito Spagnolo; sostenendo egli le parti del Rè Cattolico, morì valorosamente combattendo, le cui eccellenti prove essendo particolarmente state ammirate da' suoi compatrioti Calabresi, furono da essi a quello in memoria del suo gran valore inalzati superbi epitaffij. Vi furono similmente Giovanni, e Domitio come fratelli per sangue, così uguali nel volre, e Cavalieri di molta stima, i quali furono quelli, che trasferirono la lor casa nella Città di Sessa, con occasione d'essere stato esso Giovanni Vicario, e Agente Generale di Gio: Antonio di Marzano Duca di detta Città di Sessa, Conte di Squillaci, e d'Alisi, e Grande Ammirante del Regno di Napoli; fù però esso Giovanni guerriere così famoso de' suoi tempi, che fù da Alfonso Duca di Calabria fatto Capitan del suo essercito, co'l quale combattendo vicino a Roma, finì gloriosamente la vita per liberare il suo Sinore dell'imminente pericolo di andare in mano de' nemici; Quindi nella stessa Città di Roma, con publici attestati del suo valore, gli fù eretta celebra quale questa famiglia godè già gli honori della sua nobiltà, come il tutto si cava non solamente da'sopracitati Autori, mà da una Oratione funebre molto antica fatta in morte di Domitio N. figliuolo del Grande Agostino, che và frà l'opere del medesimo Agostino.

Kaufen Sie eine heraldische Dokument auf Familie Niffoi

Familien-Wappen: Niffoi

Blasonierung die Familie

D'azzurro alla banda di cinque fusi accollati d'oro.
Kaufen Familien-Wappen

Heraldrys Institute of Rome on Facebook

Heraldrys Institute on Facebook
© 2016 - 2017 Heraldrys Institute of Rome