Heraldrys Institute of Rome
Language Heraldrys Institute of Rome in Italiano Heraldrys Institute of Rome in English Heraldrys Institute of Rome em Português Heraldrys Institute of Rome auf Deutsche Heraldrys Institute of Rome en Español

Origine del cognome Nilesi, provenienza: Italia

Titolo: Nobili
Araldica della famiglia: Nilesi
Corona nobiliare Nilesi
Sono di orgine dalmata, passarono a Bergamo nel XIV secolo, poi presero stabile dimora in Ancona, dove si allearono ai Ferretti ed ereditarono il nome ed i beni dei Pironi. Gio. Antonio venne a Roma circa il 1400, vi pose Casa e lasciò successori, come appare dalla memorioa posta in S. Agostino. Questo Antonio, propagò la famiglia, lasiando tre figli, Marzio, Camillo ed Alessandro con Primogenitura grande per discendenti maschi, che toccò a Marzio curiosissimno di belle lettere, e morì senza figlioli, come anche Camillo; ma vive Alessandro, il quale è vecchio assai, e ha figli di due mogli. Rinnovò... Continua
la memoria sepeolcrale. Ha la Casa nel Rione di Pigna. Altro ramo. Antica ed illustre famiglia originaria di Bergamo. Altre diramazioni dei Nilesi sono diffusi più al Nord che al Sud. Pochissime famiglie esistono tuttora in provincia di Cosenza (Terranova di Sibari). Per quanto riguarda i Nilesi che hanno raggiunto New York tra il 1890 e il 1920 sono in larghissima parte settentrionali: molti di Tremosine (BS), diversi altri di Roncobello (BG); diversi Nilesi si trovano anche nel Veneto. Tra l'altro, secondo Dante Olivieri, i Nilesi sarebbero in origine veneti. Ma è possibile che Nilesi siano esistiti anche al Sud. Anche Remo Bracchi, il maggior studioso di cognomi in provincia di Sondrio, ha trattato di questo cognome, secondo il Bracchi i Nilesi si sarebbero trovati già a Bormio alcuni secoli fa. In provincia di Sondrio esistono una decina di famiglie Nilesi una delle quali a Tirano.

Compra un documento araldico su Nilesi

Stemma della famiglia: Nilesi

Blasone della famiglia

Interzato in palo: nel primo d'oro alla fascia accompagnata da due rose, il tutto di rosso; nel secondo d'argento alla chiave d'oro rivoltata; nel terzo d'azzurro a due teste di cervo al naturale, una sull'astra poste di mezzo profilo.
Compra una riproduzione dello Stemma

Heraldrys Institute of Rome on Facebook

Heraldrys Institute on Facebook
© 2016 - 2017 Heraldrys Institute of Rome

Social Network

Heraldrys Institute on Facebook