Heraldrys Institute of Rome
Language Heraldrys Institute of Rome in Italiano Heraldrys Institute of Rome in English Heraldrys Institute of Rome em Português Heraldrys Institute of Rome auf Deutsche Heraldrys Institute of Rome en Español

Origine del cognome Noroni, provenienza: Italia

Titolo: Conti - Nobili
Araldica della famiglia: Noroni
Corona nobiliare Noroni Antica e nobile famiglia, di milanese tradizione, appartenne, infatti, al patriziato di Milano fin dal 1100. Vuole la tradizione che un guerriero di questa famiglia, reduce dalle Crociate, recasse in Italia il gelso per la coltivazione dei bachi da seta che in Lombardia si chiama appunto "Morone" onde il nome e lo stemma. Jacopo, figlio di Mussone Noroni, fu negli anni 1212-1255, tra i capi della Repubblica Milanese. Succeduta la Signoria degli Sforza, i Noroni furono sempre a questi devoti. Girolamo Noroni, il famoso Gran cancelliere di cui Leonardo da Vinci dipinse il ritratto, fu uno dei più grandi politici... Continua
del suo tempo. Intuì l'unità d'Italia, ma, il trattato che prese poi il nome di congiura fallì per il tradimento del marchese di Pescara. Giovanni, nominato vescovo a 20 anni, poi Nunzio e legato alla Dieta di Ausbourg, fu uno dei più insigni Cardinali del XVI sec. Era dotato di grande penetrazione, intrepido ma onesto e equanime. Per tale moderazione fu accusato di convivenza coi protestanti e rinchiuso in Castel S.Angelo donde fu tratto per il nuovo Conclave. Il nuovo Pontefice, Pio IV, lo difese, gli diede onorifici incarichi e lo nominò Presidente del Concilio di Trento. Con S.Carlo Borromeo e S.Ignazio fondò il Collegio Romano, ora Università Gregoriana. Dotò di cospicue elargizioni il Convento di S.Callisto, la Santa Casa di Loreto, ecc. ecc. Dalla linea di Antonio discendono i Noroni di Roma; Giulio, suo figlio, quivi trasferì la sue sede, chiamatovi dallo zio cardinale, e precisamente nel vecchio palazzetto nella via che tuttora si denomina "dei Noroni". Egli e i suoi successori ebbero anche in Roma cospicue dignità. Girolamo, secondo del nome, fu Conservatore in Campidoglio, poi generale di S.Chiesa e Governatore d'Avignone. Orazio fu vescovo di Sutri e Nepi, ove lasciò ricordi monumentali. Galeazzo, già Nunzio in Polonia, fu vescovo di Loreto e Recanati. Tiburzio e Francesco furono Conservatori; Annibale, comandante di Castel S. Angelo fu iscritto tra le LX famiglie Coscritte nel 1769. Da Annibale nacque Michele, 1775, morto 1858, sposato alla marchesa Laura Del Bufalo e capostipite dell'attuale generazione. La famiglia posedette i seguenti titoli: conte di Lecco, conte d'Orio, duchi di Bojano, signore di Csatelmezzato di Niguarda.

Compra un documento araldico su Noroni

Stemma della famiglia: Noroni

Blasone della famiglia

Troncato: nel primo d'oro all'alquila bicipite, linguata di rosso. coronata di nero, sulle due teste, nel secondo d'argento al gelso al naturale; terrazzato di verde.
Compra una riproduzione dello Stemma

Heraldrys Institute of Rome on Facebook

Heraldrys Institute on Facebook
© 2016 - 2017 Heraldrys Institute of Rome