Heraldrys Institute of Rome
Language Heraldrys Institute of Rome in Italiano Heraldrys Institute of Rome in English Heraldrys Institute of Rome em Português Heraldrys Institute of Rome auf Deutsche Heraldrys Institute of Rome en Español

Origen del apellido Notazio, país de origen: Italia

Nobleza: Nobili
Heráldica de la familia: Notazio
Corona de la nobleza Notazio Famiglia oriunda di Torino propagatasi, nel corso dei secoli, in diverse regioni d'Italia. A Cesare, che fu controllore di S. A. R., fu concessa l'arma il 4 aprile 1675. Il figlio di questi, Giuseppe Antonio, fu come il padre, controllore di S. A. R. e il 7 dicembre 1692 fu investito in feudo nobile, per lui e discendenti maschi, di beni in territorio di Valfenera. Fu suo figlio Giovanni Zaccaria, che portò Ignazio, il quale dalle sue nozze Luisa, sorella del celebre botanico Carlo Allioni, ebbe Alberto (n. Torino, 15 novembre 1775, dec. ivi, 17 aprile 1847). Fu costui l'insigne... Continuarácommediografo, che colle sue produzioni teatrali, lasciò nome glorioso e fama duratura. Nel 1803 fu addetto al procuratore criminale della Corte di Torino, dal 1811 al 1815 fu sostituito procurato imperiale del tribunale di Vercelli. Alla Restaurazione ebbe le cariche di bibliotecario particolare e di segretario intimo di Carlo Alberto, principe di Carignano. Lasciate queste cariche, nel 1818 andò a Nizza come sotto intendente generale, nel 1820 fu vice intendente di Bobbio, nel 1823 di Sanremo, nel 1831 fu intendente il Pinerolo, nel 1835 di Cesare, nel 1840 fu intendente generale di Cuneo. Il Re Carlo Alberto lo decorò di vari ordini cavallereschi e il 6 marzo 1838 gli conferì il titolo e la dignità di barone. Da lui nacquero tre figli. Il primogenito Carlo (n. Torino, 25 settembre, 1804, dec. ivi, 23 dicembre 1873), fu consigliere d'Appello a Genova, quindi presidente di sezione nella Corte d'Appello di Torino. Sposò costui Luisa dei marchesi della Rovere di Montabone, e da queste nozze nacque Closvinda (n. Chambèry, 18 novembre 1847; dec. Orbassano 15 maggio 1931), ultima di questa famiglia, la quale sposò (1869), il conte Gaetano Palma di Borgofranco. Motto della famiglia: Sic rerum vicissitudo.
Comprar un documento heráldico de Notazio

Escudo de la familia: Notazio

Blasòn de la familia

Interzato in fascia: il primo di azzurro alla mezzaluna d'argento montante; il secondo d'oro al leone di azzurro, linguato di rosso, illeoapardito; il terzo palato d'oro e di rosso.
Comprar Escudo de la familia

Heraldrys Institute of Rome on Facebook

Heraldrys Institute on Facebook
© 2016 - 2017 Heraldrys Institute of Rome