Heraldrys Institute of Rome
Language Heraldrys Institute of Rome in Italiano Heraldrys Institute of Rome in English Heraldrys Institute of Rome em Português Heraldrys Institute of Rome auf Deutsche Heraldrys Institute of Rome en Español

Origen del apellido Novellu, país de origen: Italia

Nobleza: Conti - Nobili
Heráldica de la familia: Novellu
Corona de la nobleza Novellu Famiglia ascritta alla nobiltà di Bertinoro nel 1828, nelle persone di Vincenzo, Antonio, Giuseppe e Luigi, come risulta dagli atti dell'archivio di quel Comune. Da Vincenzo e da Anna Fusaroli, nacque a Bertinoro il 4 ottobre 1814, Alessandro il quale prese in moglie Giuditta di Emiliano Galacci. Da questo matrimonio, il 5 maggio 1851, nacque a Lucca Ermete Novelli, che diventò poi, come è noto, celebre artista drammatico. Egli ebbe in moglie Lina Marazzi, da cui ebbe per figli Giulio Enrico Sebastiano, nato a Pisa il 5 giugno 1874, Alessandro e Edna. Da Vincenzo predetto discende Sebastiano e da questi... Continuará
altro Ermete, nato nel 1888, Amedeo, nato nel 1890, Maria, nel 1892 e Olga nel 1896. Da Antonio, nato il 1 aprile 1814 e morto l'11 settembre 1852 a Ravenna ove si era trasferito, discende Bartolomeo che sposatosi a Teresa Gennari, ebbe il 20 luglio 1843 Emilio Carlo e Luigi Bartolomeo, essendo premorto al padre Antonio, rimase erede il nipote Carlo, che chiese ed ottenne di essere messo in possesso della eredità dell'avo Antonio, morto l'11 settembre 1852. Altro ramo. Famiglia anteriore al 1300. L'oro usato in questo stemma è il più nobile dei metalli, simboleggia la forza, la fede, la ricchezza e il comando, nonchè i più alti ideali. Gli aquilotti hanno la stessa simbologia dell'aquila che è la nobilissima fra gli uccelli, disdegna il basso, che si compiace delle sconfinate solitudini, il suo nido è inaccessibili sulle eccelse vette, è la compagna indivisibile di Giove. Dante scrisse "Non scese mai con si veloce moto. Foco di spessa nube... come io vidi calar l'uccel di Giove" (Purgatorio XXXII). I Romani cominciarono ad usarla soprattutto quando fu loro donato dagli Etruschi, in segno di sottomissione, uno scettro sormontato da un'aquila d'avorio. Essa è simbolo della potenza, della vittoria, dell'impero, di prosperità e del raggiungimento di altezze sublimi. Altro ramo. Prosavio vescovo di Ceneda nel 1264, poi di Treviso dove morì nel 1291; Giuliano nel 1293 podestà di Firenze. Luigi capitano di 600 fanti, uomo valorossisimo che molto si distinse nella guerra di Ferrara, ed il cui nome onorato passò anche in Giacobbe ed in Giovanni suoi eredi da lui disciplinati, poichè il primo fu colonnello de' Veneziani e governatore di Cipro, e l'altro servendo la venartiene a questa famiglia il Cardinale francese Jacques Fournier, che, consacrato l'8 gennaio del 1335, assunse il nome di Benedetto XII.

Comprar un documento heráldico de Novellu

Escudo de la familia: Novellu

Blasòn de la familia

D'azzurro, a cinque bande d'oro.
Comprar Escudo de la familia

Heraldrys Institute of Rome on Facebook

Heraldrys Institute on Facebook
© 2016 - 2017 Heraldrys Institute of Rome

Social Network

Heraldrys Institute on Facebook