Heraldrys Institute of Rome
Language Heraldrys Institute of Rome in Italiano Heraldrys Institute of Rome in English Heraldrys Institute of Rome em Português Heraldrys Institute of Rome auf Deutsche Heraldrys Institute of Rome en Español

Origem do sobrenome Nuvoli, país de origem: Italia

Nobreza: Nobili - Conti
Variações Sobrenome: Nivoli
Heráldica da família: Nuvoli
Variações Sobrenome: Nivoli
Coroa de nobreza Nuvoli
Antica ed assai nobile famiglia mantovana, diramatasi in Piemonte, nelle due linee di Moncalieri e di San Damiano d'Asti. Secondo il Crollalanza, in realtà, la famiglia sarebbe originaria di Asti e da lì sarebbe passata in Mantova per far poi ritorno in Piemonte. In ogni modo, Federico, che viveva agli inizi del secolo XV, era senatore a Mantova. Furono suoi figli Antonio e Giovanni Vincenzo. Il primo continuò la linea di Mantova, ora estinta; mentre Giovanni Vincenzo passò al servizio del marchese di Monferrato. Da costui nacque Gabriele che fu padre di Giovanni Vincenzo e di Antonio. Il primo fu... Continua

capitano in Lombardia. Antonio sposò Caterina Scozia e fu padre di Gabriele (dec. 1542), il quale abitava a San Damiano. Furono figli di costui Gio. Vincenzo e Guglielmo, dal quale ultimo trae origine la presente linea di San Damiano. Della linea detta di Moncalieri, Massimiliano (n. 1683) fu infeudato di San Giuseppe (Andorno), il 12 settembre 1722, e investito col titolo comitale il 14 successivo dicembre. Cedette costui il feudo predetto, con assenso del 2 aprile 1749, al senatore Mangarda. Con declaratoria del 20 ottobre 1771, egli ottenne il titolo di conte. Ultimo di questa linea fu Luigi (n. Moncalieri, 19 giugno 1808), figlio del conte Giovanni Vincenzo. Guglielmo (dec. 28 gennaio 1592), di Gabriele, è lo stipite della presente, linea la quale ebbre l'onore della nobiltà in persona di Placido (n. Torino, 22 ottobre 1780, dec. ivi, 28 dicembre 1857), di Giuseppe Antonio. Fu Placido avvocato fiscale del Piemonte (1814), senatore (1823), presidente di classe di Corte d'Appello. Fu creato conte il 18 marzo 1825 per la considerazione e distinzione di cui godeva nel comune di San Damiano, dove la sua famiglia era ritenuta delle più ragguardevoli per antichità e notorietà civiltà. Sposò (1805) Cristina, del conte Carlo Orsini di Orbassano, dalla quale ebbe numerosa prole. Lasciò discendenza il terzogenito Prospero (n. Torino, 15 gennaio 1801, dec. ivi, 9 novembre 1857), che fu giudice al tribunale di Torino. Furono suoi figli fra gli altri, Luigi, Risbaldo e Angelo. Luigi (n. Torino, 30 novembre 1843) non ebbe discendenza mascolina. Figlio di Risbaldo (n. Torino, 9 ottobre 1850, dec. ivi, 23 novembre 1919), fu Prospero. Angelo (n. Torino, 30 novembre 1843) fu ufficiale di marina mercantile. I cognomi così antichi, senza dubbio alcuno, rendono decoro non solo alle famiglie ma anche alle città che li hanno accolti; pare siano, infatti, molto riguardevoli i soggetti viventi di questa famiglia che, con tanto decoro, sostentano questo nobile cognome, che ha avuto vari soggetti illustri.


Compre um documento heráldico sobre família Nuvoli

Escudo da família: Nuvoli
Variações Sobrenome: Nivoli

Escudo da família Nuvoli

1 Brasão da família Nuvoli

D'azzurro, al sole d'oro nascente da una nuvola d'argento, posta in cuore; colla bordura dentata d'argento e di rosso.

Citato in "Dizionario storico blasonico delle famiglie nobili e notabili italiane estinte e fiorenti" vol.II, pag. 221, compilato dal Comm. G.B. di Crollalanza, edito presso la direzione del giornale araldico, Pisa 1888.

Compre Escudo da família

Heraldrys Institute of Rome on Facebook

Heraldrys Institute on Facebook
© 2015 - 2016 Heraldrys Institute of Rome