Heraldrys Institute of Rome
Language Heraldrys Institute of Rome in Italiano Heraldrys Institute of Rome in English Heraldrys Institute of Rome em Português Heraldrys Institute of Rome auf Deutsche Heraldrys Institute of Rome en Español

Herkunft des Familiennamens Olgiati, Herkunftsland: Italia

Adelsstand: Conti - Marchesi - Nobili
Heraldik die Familie: Olgiati
Krone des Adels Olgiati
Trae questa famiglia la sua origine da Milano, da dove venne in Vercelli. E' ricordo di un Antonio il quale fu governatore di Como e podestà di Genova. Suo figlio Giacobino venne in Vercelli, dove esercitò la mercatura. Ebbe per fratelli Giovanni Pietro, che fu collaterale nello Stato di Milano e Opicino, che fu governatore di Genova. Da Giacobino nacquero Mario e Gerolamo. Quest'ultimo fu accusato dell'assassinio del duca Galeazzo Maria Visconti in S. Stefano di Milano (1476). Mario fu mercante in Vercelli. Suo nipote Camillo, di Giacomo, fu referendario di Vercelli (1567), e il figlio di costui, Mario, fu... Fortsetzung folgt
senatore di Piemonte (1614). Consegnò Mario l'arma il 21 febbraio 1614. Sposò Paola di Bongiovanni Costa di Polonghera ed ebbe numerosa prole, ottenne il 4 ottobre 1629 l'immunità di 12 figli. Il primogenito Agostino (n. Torino, 4 maggio 1674) è lo stipite della linea di Larizzate, il socondogenito Camillo è lo stipite della presente linea comitale. Agostino, che fu commissario generale della cavalleria, ottenne il Collare della SS. Annunziata nel 1672 in ricompensa di servizi militari, delle ferite toccategli, e degli assedi di Vercelli, Cesare, Torino, Villanova, Santhià, Asti, Alessandria, Mortara, Tortona, Moncalvo, Nizza, Trino, cui prese parte. Acquistò Lachelli e Larizzate dai Salomone e ne fu investito col titolo comitale il 13 luglio 1641. Da lui nacque Carlo Emanuele (n. Torino, 23 aprile 1651), che fu investito il 23 maggio 1690, e consegnò l'arma il 25 giugno 1687. Il figlio di costui Agostino (n. Scalenghe, 19 settembre 1676) vendette Lachelli ai La Raviera il 13 aprile 1706, mentre il feudo di Larizzate veniva tolto al figlio di Agostino, Carlo Emanuele (n. Vercelli 30 marzo 1710, dec. 6 agosto 1768) e riunito nel 1712 al R. Patrimonio. Da Carlo Emanuele nacque Giuseppe Maria (n. Vercelli 26 marzo 1751, dec. 14 maggio 1807) il quale non lasciò discendenza mascolina. Camillo (dec. Torino 9 giugno 1650) che fu cavaliere del senato, ebbe per il figli Ettore, che acquistò dai Capris, Maria di cui fu investito col titolo comitale nel 1700, feudo che venne riunito al R. Patrimonio nel 1721. Al nipote suo Felice Amedeo, di Giuseppe Alessandro che fu maggior generale, venne concesso il titolo comitale il 21 marzo 1785. Fu suo figlio Alessandro (n. V4) che fu ufficiale di Nizza Cavalleria, e che non lasciò discendenza. Un ramo di questo nobilissimo casato passò in Roma nel 1476, una copia dell'arme è conservata nell'archivio capitolino .

Kaufen Sie eine heraldische Dokument auf Familie Olgiati

Familien-Wappen: Olgiati

Familien-Wappen Olgiati (Lombardia)

1 Blasonierung die Familie Olgiati (Lombardia)

Di rosso, al pesce luccio d'argento, posto in fascia, col capo d'oro, caricato di un'aquila coronata, di nero.

Familien-Wappen Olgiati (Lombardia)

2 Blasonierung die Familie Olgiati (Lombardia)

Inquartato; nel 1° e nel 4° d'oro, all'aquila di nero coronata del campo; nel 2° e nel 3° di rosso, al pesce natante d'argento.

Citato in "Dizionario storico blasonico delle famiglie nobili e notabili italiane estinte e fiorenti" vol. secondo, pag. 227, compilato dal Comm. G.B. di Crollalanza, edito presso la direzione del giornale araldico, Pisa 1890.

Familien-Wappen Olgiati (Roma)

3 Blasonierung die Familie Olgiati (Roma)

D'argento, alla banda troncata di verde e di rosso, accompagnata da due aquile, linguate di rosso, coronate, beccate e membrate d'oro, poste in banda, quella in capo di nero e quella in punta di rosso; col capo dell'impero.

Kaufen Familien-Wappen

Heraldrys Institute of Rome on Facebook

Heraldrys Institute on Facebook
© 2016 - 2017 Heraldrys Institute of Rome