Heraldrys Institute of Rome
Language Heraldrys Institute of Rome in Italiano Heraldrys Institute of Rome in English Heraldrys Institute of Rome em Português Heraldrys Institute of Rome auf Deutsche Heraldrys Institute of Rome en Español

Origem do sobrenome Onorato, país de origem: Italia

Nobreza: Marchesi - Nobili - Patrizi
Heráldica da família: Onorato
Coroa de nobreza Onorato
Antica famiglia, detta, originariamente Honorati, di origine lombarda e residente a Iesi. Essa, come risulta da Libro d'Oro della nobiltà italiana, fu fregiata dei titoli di: Marchese (m) e Nobile di Iesi (mf). Fu aggregata, inoltre, al patriziato di Iesi nel 1609, in persona di Lorenzo, di Bernardino, di Giovanni, di Bernardino. Dell'antichissimo splendore della famiglia negli Stati di Milano si fa espressa menzione nel diploma del Re Michele di Polonia , dato a Varsavia il 31 agosto 1673, col quale fu conferito al patrizio di Iesi Onorato Honorati, figlio di Andreano, di detto Lorenzo, e a tutti i suoi... Continua
figli e discendenti il titolo di marchese dell'Aquila Bianca. Il casato, inoltre, diede i natali a personaggi eminenti nelle lettere, nelle armi e nella chiesa, venendo, anche, decorata della porpora cardinalizia nel 1776, in persona di Bernardino (n.1724 + 1807) già nunzio a Venezia e poi vescovo di Senigallia. La famiglia fu varie volte ricevuta per giustizia nell'Ordine di Santo Stefano di Toscana e nel S.M.O. di Malta. Arma: d'argento alle tre fasce ondate d'azzurro; col capo d'azzurro sostenuto da un filetto e caricato da un giglio accostato da due stelle (8 ), il tutto d'oro. Altro ramo. Antichissimo casato di Calenzano, detto Onorato o Onorati, il quale fu tra le famiglie nobili del Contado di Firenze sin dal 1100. Da un istrumento rogato dall'Ingiberto, chiaro notaio fiorentino, inoltre, sappiamo che ebbe abitazione nel Borgo di Campo Corbolini, confinando, dunque, con i nobilissimi Galli, che passò, con il trascorrer delle generazioni, nel quartiere di S. Giovanni, sotto l'Insegna, o Gonfalone, del Dragone, nel 1381, e, infine, nel Quartiere di S. Croce, sotto il Gonfalone Bue, come chiaramente si legge nel "Processo di Nobiltà", fatto in Firenze, ad instanza del Signore Filiberto. Così chiamato nel battesimo, quest'ultimo, fu dopo detto Bartolomeo, per la morte seguita di Bartolomeo, suo fratello ambedue figliuoli di un altro Bartolomeo, d'un altro Bartolomeo d'Onorato degli Onorati, nobile della Città di Lione in Francia, il quale volendo fare riconoscere la sua Nobiltà al proprio Re, costituì suo Procuratore in Firenze, il signore Giovanni Pellegrini, che ne fece la petizione a questo supremo Magistrato dei Consiglieri, dal quale fu deputato il Signore Avvocato Matteo Mercati, Revisore per S.A.S. sopra tutti i libri, stampati nello stato, nonché Ministro pubblico delle "Reformagioni" di Firenze. Egli, dunque, trovando moltissime scritture attinenti a questo casato, e con altre somministrateli dal suddetto Pellegrini, sentenziò essere questa la medesima nobile famiglia Onorato, detta anticamente da Calenzano. La famiglia alzò per arma. D'argento ai 3 gigli di rosso.

Compre um documento heráldico sobre família Onorato

Escudo da família: Onorato

Escudo da família Onorati, Onorato (Jesi)

1 Brasão da família Onorati, Onorato (Jesi)

D'argento alle tre fasce ondate d'azzurro; col capo d'azzurro sostenuto da un filetto e caricato da un giglio accostato da due stelle (8 ), il tutto d'oro.

Citato in "Dizionario storico blasonico delle famiglie nobili e notabili italiane estinte e fiorenti" vol. secondo, pag. 232, compilato dal Comm. G.B. di Crollalanza, edito presso la direzione del giornale araldico, Pisa 1890.

Escudo da família Onorati o Onorato (Roma)

2 Brasão da família Onorati o Onorato (Roma)

D'argento ad un albero sradicato di verde.

Citato in "Dizionario storico blasonico delle famiglie nobili e notabili italiane estinte e fiorenti" vol. secondo, pag. 232, compilato dal Comm. G.B. di Crollalanza, edito presso la direzione del giornale araldico, Pisa 1890.

Compre Escudo da família

Heraldrys Institute of Rome on Facebook

Heraldrys Institute on Facebook
© 2016 - 2017 Heraldrys Institute of Rome