Heraldrys Institute of Rome
Language Heraldrys Institute of Rome in Italiano Heraldrys Institute of Rome in English Heraldrys Institute of Rome em Português Heraldrys Institute of Rome auf Deutsche Heraldrys Institute of Rome en Español

Herkunft des Familiennamens Ortolani, Herkunftsland: Italia

Adelsstand: Baroni
Nachname Variationen: Ortolano - Tortolani
Heraldik die Familie: Ortolani
Nachname Variationen: Ortolano - Tortolani
Krone des Adels Ortolani
Famiglia di antica e nobile tradizione le cui origini sono tutt'ora avvolte nelle tenebre e discusse e disputate tra la leggenda e le ipotesi storiche. Si vuole di origine pisana e si dice che sia passata in Sicilia nel secolo XIII e propagata in diverse regioni d'Italia dal secolo XVI. Un Andrea, da Castronovo, con atto 12 febbraio 1399, ebbe da Pietro Mazza il feudo e castello di Delia, egli stesso fu vice secreto di Naro, ebbe concessione dal re Martino del feudo Pigilio o Ralbato, acquistò da re Martino con privilegio del 7 febbraio 1405; un Giovanni Andrea,... Fortsetzung folgt

di Antonino, di Andrea predetto, ottenne conferma del feudo Delia a 1 giugno 1453 e del feudo Dammisa a 27 giugno 1453; Paolo Silvestro, fu investito dei feudo Delia a 12 settembre 1480 e lo trasmise al figlio Pompeo, che vendette Dammisa nel 1504 a Bernardo Lucchese, barone di Milici, ed ebbe investitura di Delia a 21 gennaio 1517 e fu padre di Eleonora investita a 7 ottobre 1523, moglie a Matteo Lucchese, figlio di Bernardo predetto. Un altro Andrea, acquistò a 14 ottobre 1572, il feudo Pasquale, che trasmise al figlio Giovanni, il quale ne ebbbe investitura a Giovanni, il quale ne ebbe investitura a 7 maggio 1576; un Filippo, quale uno dei tutori testamentari di Egisio e di Domenico Ortolano e quale procuratore di suo fratello Luca, acquistò da casa Ventimiglia il feudo Bordonaro Soprano e ne ebbe investitura a 29 marzo 1577; Baldassarre, di Giovanni, fu investitura del feudo Pasquale a 1 aprile 1592, morì senza figli e gli succedette in detto feudo Luca Ortolano, suo zio figlio di Giovanni; un dottor Andrea, di Luca, fu investitore del feudo Pasquale a marzo 1625, fu giudice della corte pretoriana di Palermo nel 1624-25, del tribunale del Concistoro nel 1628 e di quello della gran Corte del Regno, negli anni 1631-32-33; un Paolo, di Egidio, ebbe investitura del feudo Brodonaro a 10 febbraio 1618 e a 28 aprile 1622, morì senza figli e gli succedette il fratello Pietro, investito a 8 febbraio 1638; un Mario di Pietro, di Camillo, di Andrea, ottenne investitura del feudo Pasquale a 18 aprile 1643, morì senza figli e gli succedette la sorella Isabella, investita a 4 luglio 1646 e moglie a Giacomo Lanza e Luccese primo principe Lanza, figlio di Ottavio, principe di Trabia; un Egidio, di Pietro, fu investito di Bordonaro Soprano a 1 agosto 1662, sposò Maddalena Giangallo e fu padre di Carlo, investito a 12 aprile 1703; un Filippo, fu giurato di Cefalù nel 1701-2; un Alessandro, fu proconservatore in dett, sposò Maria Anna Minneci e fu padre di Alessandro investitore di Bordonaro Soprano a 21 dicembre 1806, morto senza figli, Antonio che sposò Marghertia de Salvo di Vincenzo e di Rosa Gervasi, e di Giovanni.


Kaufen Sie eine heraldische Dokument auf Familie Ortolani

Familien-Wappen: Ortolani
Nachname Variationen: Ortolano - Tortolani

Familien-Wappen Ortolani

1 Blasonierung die Familie Ortolani

Troncato: al 1° di verde, ad un leoncino coronato, sormontato da tre stelle, male ordinate, accostato da due alberi, nodriti sulla partizione, il tutto d’oro; al 2° d’azzurro, al cane bracco d’argento.

Ortolani o Ortolano, ramo primogenito investito del titolo baronale. Citato in "Nobiliario di Sicilia" di Antonio Mango di Casalgerardo (Palermo, A. Reber, 1912).

Familien-Wappen Ortolani

2 Blasonierung die Familie Ortolani

Troncato: al 1° di verde, ad un leoncino coronato, sormontato da tre stelle, male ordinate, accostato da due alberi, nodriti sulla partizione, il tutto d’oro; al 2° d’azzurro, al leone col capo rivoltato, rampante sopra una collina erbosa, movente dal fianco destro dello scudo, il tutto al naturale, il leone sormontato da una cometa d’oro, posta in fascia.

Ortolani o Ortolano ed anche Tortolani, ramo cadetto. Citato in "Nobiliario di Sicilia" di Antonio Mango di Casalgerardo (Palermo, A. Reber, 1912).

Kaufen Familien-Wappen

Heraldrys Institute of Rome on Facebook

Heraldrys Institute on Facebook
© 2016 - 2017 Heraldrys Institute of Rome