Heraldrys Institute of Rome
Language Heraldrys Institute of Rome in Italiano Heraldrys Institute of Rome in English Heraldrys Institute of Rome em Português Heraldrys Institute of Rome auf Deutsche Heraldrys Institute of Rome en Español

Origine del cognome Ortolano, provenienza: Italia

Titolo: Baroni
Variazioni cognome: Tortolani - Ortolani
Araldica della famiglia: Ortolano
Variazioni cognome: Tortolani - Ortolani
Corona nobiliare Ortolano
Nobile famiglia pisana, derivata da un Guido O. vicario dell'imperatore Federico II, che lo chiama suo amico anziano, ricordando d'avere mantenuto a sue spese per giorni dieci tutto l'esercito imperiale, e dichiarandolo d'antica nobiltà, come rilevasi da un privilegio spedito in Barletta il 24 luglio 1235 in favore del di lui figlio Gualdo vessilliero del cennato imperatore, e che si conserva in Cefalù nell'archivio del vivente D. Carlo O. barone di Bordonaro. Questa famiglia passò in Sicilia nel XIII secolo, e s'ebbe la signoria dell'isola di Gozzo, non che i feudi di Damisa, Libione, Delia ed altri, come riferiscono... Continua

Mugnos, Muscia, Villabianca ecc. Un ramo di essa si conserva tuttora in Cefalù ne' baroni di Bordonaro Soprano, ed ha conservato sempre il suo lustro pe' soggetti di merito, le sue dovizie, opere di liberalità e beneficenza, nobili alleanze, non meno per luminose cariche occupate di capitano d'Agrigento, pretor di Palermo e protonotaro del regno quale esercitò il cellebre giureconsulto Andrea O., barone di Pasquale, morto 1631. Meritano in oltre speciale menzione; un Emmanuele O. de' baroni di Pasquale, che visse in Palermo sino al principio del corrente secolo in riputazione di distinto scienziato, avendo dato alle stampe varie opere, tra le quali le Biografie degl'Illustri Siciliani in volume 18; un'Isabella O. dei baroni Pasquale, che rimasta vedova del marchese d'Alimena e poscia del principe Lanza, lasciava il feudo di Pasquale per opere pie, e vestendo infine abito monacale moriva in odore di santità nel XVII secolo; un Carlo barone di Bordonaro Soprano investito 1739, ed altri sino al vivente barone di Bordonaro Soprano D. Carlo O. e Salvo, che sposata una Marianna Castelli, figlia del principe di Torremizza, si rese genitore di Gabriele. (Ulteriori fonti in: Teatro geneologico delle famiglie del Regno di Sicilia Vol. II).


Compra un documento araldico su Ortolano

Stemma della famiglia: Ortolano
Variazioni cognome: Tortolani - Ortolani

Stemma  della famiglia Ortolani

1 Blasone della famiglia Ortolani

Troncato: al 1° di verde, ad un leoncino coronato, sormontato da tre stelle, male ordinate, accostato da due alberi, nodriti sulla partizione, il tutto d’oro; al 2° d’azzurro, al cane bracco d’argento.

Ortolani o Ortolano, ramo primogenito investito del titolo baronale. Citato in "Nobiliario di Sicilia" di Antonio Mango di Casalgerardo (Palermo, A. Reber, 1912).

Stemma  della famiglia Ortolani

2 Blasone della famiglia Ortolani

Troncato: al 1° di verde, ad un leoncino coronato, sormontato da tre stelle, male ordinate, accostato da due alberi, nodriti sulla partizione, il tutto d’oro; al 2° d’azzurro, al leone col capo rivoltato, rampante sopra una collina erbosa, movente dal fianco destro dello scudo, il tutto al naturale, il leone sormontato da una cometa d’oro, posta in fascia.

Ortolani o Ortolano ed anche Tortolani, ramo cadetto. Citato in "Nobiliario di Sicilia" di Antonio Mango di Casalgerardo (Palermo, A. Reber, 1912).

Compra una riproduzione dello Stemma

Heraldrys Institute of Rome on Facebook

Heraldrys Institute on Facebook
© 2016 - 2017 Heraldrys Institute of Rome