Heraldrys Institute of Rome
Language Heraldrys Institute of Rome in Italiano Heraldrys Institute of Rome in English Heraldrys Institute of Rome em Português Heraldrys Institute of Rome auf Deutsche Heraldrys Institute of Rome en Español

Origine del cognome Paggiaro, provenienza: Italia

Titolo: Nobili
Araldica della famiglia: Paggiaro
Corona nobiliare Paggiaro Famiglia oriunda di Gaglioli, ma stabilitasi a Camerino nella seconda metà del secolo XVIII. Domenico con tutta la sua discendenza fu aggregato alla Nobiltà di Camerino nel 1857, per intercessione del conte Ercole Strada, patrizio di Camerino. Di questa famiglia sono da ricordare: Achille, n. in Ancona il 30 aprile 1813 da Gaetano. Fu dragone pontificio, ma nel 1832 prese parte ai moti rivoluzionari, tanto che dovette emigrare poi a Corfù. Nel 1846 pugnò a Vicenza e a Mestre e fu fatto tenente per merito di guerra. A Bologna e a Roma ebbe la medaglia di argento al valor... Continuamilitare. Combatté col grado di capitano nel 1860 sotto Garibaldi. Nel 1862 entrò nell'Esercito regolare; ma nel 1867 fu di nuovo con Garibaldi nella Campagna di Roma. Morì il 26 marzo 1891. Lorenzo, suo fratello, n. l'11 agosto 1830, morì il 15 marzo 1902. Ardente patriotta, partecipò alla difesa di Bologna e Ancona. Luciano, fratello dei due suddetti, nacque 29 gennaio 1826 e morì il 24 giugno 1903. Militò nella Guardia Civica di Ancona, esulò e tornò in patria nel 1849, ma dovette poi esulare di nuovo per sempre. La famiglia è iscritta nell'Elenco Nobile Ufficiale col titolo di nobile di Camerino (mf.). Ramo primogenito. Domenico, n. 1852 dai furono Luigi di Domenico (1803, dec. 1871) e Niccolina Fibbi, sp. Teresa Lucarelli (1851, dec. 1907), da cui: a) Emilia (n. 1876), sp. T. Conforti; b) Giulia (n. 1878, dec. 1929), sp. dottore Ettore Marsili; c) Clelia (n. 1881); d) Tullia (n. 29 gennaio 1884), sp. 4 settembre 1919 nobile professore Mario Mariani; e) Attilia (n. 1890). Sorella Anna (n. 1856), sp. Antonio Malpeli. Ramo secondogenito. Giovanni, n. 6 gennaio 1857 dai furono Giuseppe, di Domenico, nato nel 1813, e Teresa Aureli, sp. Giulia Sabbieti, da cui: a) Adelaide (n. 1879), sp. Pietro Scuderoni; b) Giuseppina (n. 26 ottobre 1881), sp. avvocato Celso Caterbini. Altro ramo. Antica e nobile famiglia proveniente dalla villa così denominata. Furono ascritti nei Marini nel 1528 Pellegro, Girolamo ed altri. Bartolomeo figlio di Girolamo è autore di una famosa commedia intitolata "la Fedeltà", stampata in Genova dal Pavoni nel 1604 e 1606. Giambattista, figlio di Pellegro, fu buon poeta e pittore insigne; Carlo Antonio di lui figlio, salì in molta fama nello studio delle lettere e delle sonsiglio fu Vincenzo, medico, nel 1778, il quale prese in moglie la contessa Marianna Masini di Cesena
Compra un documento araldico su Paggiaro

Stemma della famiglia: Paggiaro

Stemma  della famiglia Paggiaro

Blasone della famiglia

Spaccato d'argento e di rosso, al leone di verde attraversante sulla spaccatura.
Compra una riproduzione dello Stemma

Heraldrys Institute of Rome on Facebook

Heraldrys Institute on Facebook
© 2016 - 2017 Heraldrys Institute of Rome