Heraldrys Institute of Rome
Language Heraldrys Institute of Rome in Italiano Heraldrys Institute of Rome in English Heraldrys Institute of Rome em Português Heraldrys Institute of Rome auf Deutsche Heraldrys Institute of Rome en Español

Herkunft des Familiennamens Pagno, Herkunftsland: Italia

Adelsstand: Nobili
Heraldik die Familie: Pagno
Krone des Adels Pagno Una antica tradizione fa derivare questa celebre famiglia da Guido, nipote di Ottone, il quale essendo andato nel 938 a Roma per farsi creare Imperatore, lasciò Guido in Italia dopo avergli conferito la contea di Romagna. Questi si fissò in Ravenna ove un suo nipote, avendo violata una donna, venne attaccato dal popolo ed ucciso unitamente al conte Guido e famiglia. Uno solo rimase salvo dall'eccidio, di nome Guidetto, il quale vendicò i suoi con orribile strage, onde ebbe il soprannome di Bevisangue e trasferì poi la sua dimora in Firenze. Appartenne a questa famiglia quell'Ildebrando, Vescovo di Arezzo, che... Fortsetzung folgtfu Conte di Romagna nel 1291 e che pacificò i Polentani coi Colonnesi. Trapiantata questa famiglia in Toscana dal summenzionato Guidetto, quivi salì in gran potenza e si divise in molti rami che si distinsero fra loro dai nomi dei Castelli e delle Signorie di cui ebbero il dominio. Quindi si ebbero i Guidi di Modigliana, Pociano e Urbecche, i Guidi Conti di Romena, Raggianopoli e Montegranelli, i Guidi Conti di Dovadola; i Guidi Conti di Batifole, Poppi, Bungo alla Collina, Bel Fonte e Moncione, e i Guidi Conti di Pagno e Marchesi di Montebello. Ad eccezione di questi ultimi due rami, che fioriscono ancora, gli altri si estinsero fra il XII e il XVI secolo. Per le gare che affissero la città di Firenze i conti Guidi che parteggiarono gli uni per i Guelfi e gli altri per i Ghibellini ne furono durante il XV secolo discacciati e perdettero tutti i loro possedimenti. I Conti di Pagno della fazione Ghibellina ripararono nel 1417 alla Corte dei Gonzaga in Mantova e quei del partito Guelfo, Conti di Poppi e di Battifole, vinti dai fiorentini nel loro castello di Poppi, dovettero cedere quel loro fortilizio e abbandonare la Toscana nel 1440, rifugiandosi presso i Bentivoglio in Bologna. Carlo e Francesco , pronipoti del conte Francesco Guidi di Poppi, che una generosa accoglienza avevano trovato da quei signori, furono dagli stessi inviati a Modena, raccomandati al conte Nicolò Rangoni, e quivi stabilirono la loro famiglia. Da Riccardo Guidi che si era rifugiato in Mantova discendono i Conti Pagno tuttora fiorenti in quella città. Un Guido, nipote del precedente, si segnalò nel 1453 alla difesa di Mantova in cui rimase prigioniero degli Anziani.
Kaufen Sie eine heraldische Dokument auf Familie Pagno

Familien-Wappen: Pagno

Blasonierung die Familie

D'azzurro caricato di sei rose rosse disposte tre,due ed una.
Kaufen Familien-Wappen

Heraldrys Institute of Rome on Facebook

Heraldrys Institute on Facebook
© 2016 - 2017 Heraldrys Institute of Rome