Heraldrys Institute of Rome
Language Heraldrys Institute of Rome in Italiano Heraldrys Institute of Rome in English Heraldrys Institute of Rome em Português Heraldrys Institute of Rome auf Deutsche Heraldrys Institute of Rome en Español

Origen del apellido Palmoli, país de origen: Italia

Nobleza: Nobili
Heráldica de la familia: Palmoli
Corona de la nobleza Palmoli
Fiori chiarissima la famiglia in Asturia, e col mestier dell'armi s'ampliò poscia in Valencia. Ciò si scorge in un privilegio del Re Ferdinando primo d'Aragona fatto ad Alvaro Peres Palmoli Da questo Alvaro Peres Palmoli ne nacque Gio. Peres che servì in molte guerre il Rè Alfonzo. Perilchè n'acquistò la Castellania di Marsala, e di Mazzara dove si casò con Miuccia Formosa nobile di quella Città, con la quale procreò Alvaro, Matteo, Gio. Nicolò, e Livio che tutti con le loro facultà pecuniarie si ritirarono in Palermo, dove il predetto Matteo si fece dottor di legge, e reuscì buono Avvocato... Continuará

appo i Tribun. il cui figlio Giovanne visse assai ricco per havergli pervenuto l'heredità de' suoi Zij. Così pur suo figlio Gio. Matteo Palmoli, il quale dopo la sua morte diede allo Hospitale grande di Palermo per donatione negl'atti di Not. Prospero Hortis à 25 di Decembre settemila scudi, procreò egli Flaminio, Giulia, è Faustina, il Flaminio fù Dottor di legge, e per le sue virtù nel governo del Signor Marc'Antonio Colonna fù da Sua Maestà promosso nell'ufficio di Giudice della R.G.C. e dal medesmo Vicerè quando passò in Messina eletto pro Mastro Rationale come si vede nella prima parte delle prammatiche del Regno titolo 16 prammatica 21 date in Messina à 18 di Ottobre 12 Ind. 1583 e fù ancora nel governo del Conte d'Alba 1587 prima Ind. eletto Giudice fù egli il primo promosso dal detto Duca, e chiamato dalla Maestà Catolica di Filipo II à servirla nella sua real Corte, con detto ufficio di Reggente di Sicilia nel supremo consiglio d'Italia. E mentre stava per partirsi nel 1590 nel sbarco che fece sopra il ponte fatto per il detto Sig. Conte d'Alva, quando venne in Messina, in Palermo, inanzi la Chiesa di Pedigrotta subissò nel mare, e ivi s'annegò con molti Consiglieri, e Cavalieri ch'erano sopra di quello montati. Le ceneri sono conservate nella Cappella intitolata di S.Vicenzo dove vi sono altri tumuli marmorei, et è hoggi posseduta dal vivente Don Placido Caruso citato di sotto, suo nepote. La predetta Giulia Palmoli sua sorella successe in tutti i suoi beni. Questa si haveva casato con Antonino Caruso nobile della Città di Noto nel qual matrimonio l'intervenne il detto Flaminio Palmoli, come procuratore di detta sua sorella, come si vede per atto matrimoniale negli atti di Not. Giovan C, e di Catania originale de' Marchesi di Spaccafurno.


Comprar un documento heráldico de Palmoli

Escudo de la familia: Palmoli

Blasòn de la familia

Di verde a due fasce d'oro.
Comprar Escudo de la familia

Heraldrys Institute of Rome on Facebook

Heraldrys Institute on Facebook
© 2016 - 2017 Heraldrys Institute of Rome