Heraldrys Institute of Rome
Language Heraldrys Institute of Rome in Italiano Heraldrys Institute of Rome in English Heraldrys Institute of Rome em Português Heraldrys Institute of Rome auf Deutsche Heraldrys Institute of Rome en Español

Origine del cognome Patrino, provenienza: Italia

Titolo: Nobili
Araldica della famiglia: Patrino
Corona nobiliare Patrino
Fin dal XIV secolo si distingueva fra le principali famiglie cremasche di parte guelfa. Dette alla patria valenti giureconsulti, fra' quali un Francesco, cavaliere e conte palatino, che fu consigliere del Duca Filippo-Maria Visconti. Si distinse nelle armi un Mario, il quale col grado di colonnello servì per molti anni la Repubblica Veneta nella guerra di Candia. Varie famiglie omonime si propagarono in diverse regioni d'Italia. Altro ramo. Le notizie bibliografiche che ci vengono tramandate sono riconducibili a questa casata di cui ne abbiamo tratto nota. Antica e nobile famiglia originaria di Milano. Il variare gli antichi cognomi, generò... Continua
nella credenza degli huomini qualche dubbiezza circa l'unità, e l'essenza delle famiglie; onde poi in processo di tempo è stato necessario il disputarla ne' pubblici Tribunali per far costare la verità del fatto, come oggi appunto è successo a questa nobilissima, e antichissima famiglia, la quale essendo stata ben ventilata, si è provato in fine che i più lontani accenni alla stirpe si trovano in Lombardia nella città di Milano,in Liguria nella città di Savona, durante le lotte fratricide tra famiglie guelfe e famiglie ghibelline, che insanguinarono ogni palmo della nostra bella Italia. I nomi delle due fazioni, derivano da quello della casa tedesca dei Welfen (Guelfi), che sosteneva la casa di Baviera e di Sassonia nella lotta al trono imperiale contro i duchi di Svevia, ai quali apparteneva il castello di Weiblingen (italianizzato in Guaibelinga, da cui Ghibellini). I termini si diffusero in Italia al tempo di Federico II di Svevia, dopo anni di lotte tra le due casate, e vennero inizialmente a designare le due fazioni politiche dei sostenitori del papato (guelfi) e dell'imperatore (ghibellini), distinzione molto spesso fittizia, a copertura di più ristretti interessi politici di singole famiglie all'interno dei vari comuni. Svanito il significato originario già alla fine del XIV sec., i due termini rimasero ad indicare le fazioni locali, e si estinse in principio del secolo XVII. In quella Babele di anime esasperate, di voci diverse, in cui la madre lingua latina si frammischiava coi barbarismi dialettali e si irrobustiva, nel tempo stesso, il dolce idioma italiano, il cognome usciva variamente allungato e storpiato, conforme la fonetica di chi lo pronunciava, e, attraverso forme diverse, giunse fino a noi in tal modo descritto. Alcune di questa famiglie, pur essendo originaria da quella stipite conservarono, in seguito, il cognome modificato. Nei luoghi dove, costretti dalle circostanze, si stabilirono, ebbero diversa fortuna; talune, come la famiglia Patrino ascesero i gradi nobiliari per gli ottimi servigi resi alla patria; altre si distinsero nei commerci, nelle letteratura, nelle armi ed in ogni branca dell'umano sapere.
Compra un documento araldico su Patrino

Stemma della famiglia: Patrino

Blasone della famiglia

Troncato: a) di azzurro all'aquila di argento con le ali, artigli e rostro d'oro, linguata di rosso; b) palato di rosso e di verde di 6, alla fascia ristretta d'oro sulla troncatura.
Compra una riproduzione dello Stemma

Heraldrys Institute of Rome on Facebook

Heraldrys Institute on Facebook
© 2016 - 2017 Heraldrys Institute of Rome