Heraldrys Institute of Rome
Language Heraldrys Institute of Rome in Italiano Heraldrys Institute of Rome in English Heraldrys Institute of Rome em Português Heraldrys Institute of Rome auf Deutsche Heraldrys Institute of Rome en Español

Origine del cognome Pazzola, provenienza: Italia

Titolo: Nobili
Araldica della famiglia: Pazzola
Corona nobiliare Pazzola Antica ed assai nobile famiglia lombarda, la quale vuolsi della medesima agnazione dei Cazzola, casata di Gravedona che aveva in Milano diritto alla nomina dell'arcivescovo, propagatasi, nel corso dei secoli, in diverse regioni d'Italia e d'Europa. Le differenti cognominizzazioni sono attribuibili a fenomeni di modificazione dovuti alla trascrizione manoscritta ed anagrafica. In ogni modo, tal famiglia, nel dispiegarsi dei lustri, sempre è riuscita a produrre una serie di uomini che hanno reso illustre il suo nome, nei pubblici impieghi, nelle professioni liberali ed ecclesiastiche e nel servizio militare. Fra questi, senza nulla levar al valore degli omessi, contasi: Pietro, giurista, fiorente... Continua

in Milano, nel 1568; Pagano, uno dei compilatori degli statuti di Milano; D. Giacomo, commissario apostolico, fiorente nel 1581; Angelo Maria, proprietario terriero nel milanese, fiorente nel 1602; Gio. Batta, dottore in l'una e l'altra legge, fiorente in Milano, nel 1626; Bartolomeo, milite di professione, fiorente in Milano, nel 1651; Agostino, giurista, fiorente in Milano, nel 1698; D. Celestino, canonico, fiorente nel 1702; Pietro Antonio, proprietario terriero, fiorente nel 1719. Altra famiglia. Nobile casata bergamasca, conosciuta come Pezzoli, Pezzola o Pazzola, la quale si è distinta per aver dato i natali a molti uomini pubblici e letterati. Poesie d'occasione ci lasciarono: Giuseppe (1730, 1735, 1745), Ferdinando (1771); Giovanni (1750, 1787); nel Registro dei consiglieri di Bergamo sono descritti: Girolamo (1536), Andrea (1655), Giovanni (1667), Antonio (1683), Ferdinando (1685), Bartolomeo (1689), Francesco (1698), Fortunato (1699), Carlo (1713), Gaetano (1727), Giuseppe (1735), Pietro (1748), Lodovico ( 1752), Giovanni (1772); Ferdinando e Coriolano (1783), Antonio (1796), Gaetano (1799). I cognomi così antichi, senza dubbio alcuno, rendono decoro non solo alle famiglie ma anche alle città che li hanno accolti; pare siano, infatti, molto riguardevoli i soggetti viventi di questa famiglia che, con tanto decoro, sostentano questo nobile cognome, che ha avuto vari soggetti illustri.


Compra un documento araldico su Pazzola

Stemma della famiglia: Pazzola

Stemma  della famiglia Pezzoli

1 Blasone della famiglia Pezzoli

Spaccato; nel 1° d'oro, all'aquila di nero; nel 2° d'argento, al piede umano di carnagione; colla fascia di rosso, attraversante sulla partizione.

Pezzoli di Bergamo, il cognome si trova anche nella forma Pazzola. Citato in "Dizionario storico blasonico delle famiglie nobili e notabili italiane estinte e fiorenti" vol.II, pag. 326, compilato dal Comm. G.B. di Crollalanza, edito presso la direzione del giornale araldico, Pisa 1888.

Stemma  della famiglia Pazzola

2 Blasone della famiglia Pazzola

Di rosso, al leone d'oro armato e lampassato d'azzurro.

Fonte: Archivio Storico di Heraldrys Institute of Rome.

Compra una riproduzione dello Stemma

Heraldrys Institute of Rome on Facebook

Heraldrys Institute on Facebook
© 2016 - 2017 Heraldrys Institute of Rome