Heraldrys Institute of Rome
Language Heraldrys Institute of Rome in Italiano Heraldrys Institute of Rome in English Heraldrys Institute of Rome em Português Heraldrys Institute of Rome auf Deutsche Heraldrys Institute of Rome en Español

Origen del apellido Pege, país de origen: Italia

Nobleza: Nobili
Heráldica de la familia: Pege
Corona de la nobleza Pege A Tortona nella prima metà del XVI sec. "la famiglia de L. faceva parte del casato Costantino". Così scrive il canonico Vincenzo L. a pag. 216 cui prestando fede alle affermazioni - privi di una qualsiasi altra fonte di riferimento - di si insigne figura, inseriamo di buon grado, e con particolare intimo compiacimento la sua famiglia tra le insignite del decurione tortonese. De L. quindi e non Legè, secondo quanto riferito sopra, il chè lascia presumere un'arbitraria accentuazione di questo antroponimo che in origine doveva essere un predicato assunto per distinguere membri di una stessa famiglia che esercitavano arti... Continuarádi causidico, giudice, notaio, giurista. Non essendosi ancora diffuso l'uso dei cognomi è ovvio e naturale ch'essi fossero chiamati ad sempio: il Teblado di legge, il Lantelmo di legge, l'Otto di legge e con tempo quel "di legge" diventare poi congome... e senza particella: Legge. Che la famiglia fosse originaria di Pavia, oltre al Robolini, al luogo di nascita del canonico stesso, è attestato pure dal Marozzi e dal Bascapè, per cui riteniamo che un ramo staccatosi dal ceppo pavese sia fiorito per breve tempo in Tortona. Ci soffermeremo, data la mancanza di dati anagrafici della famiglia, richiesti ovunque era presumibile rintracciarne qualcuno, sull'unico rappresentante noto del casato valendoci delle poche notizie sparse reperite e del necrologio di U. De Ferrari di Brignano pubblicato delle Riv. di St. Arte de Archeol. di Alessandria, ottobre-dicembre 1932. Vincenzo L. nacque il 14 marzo 1855 in Montalto Pavese da famiglia assai antica, compì, giovanetto, in seminario i suoi studi nei quali sempre si distinse proseguendoli, incline alla propria vocazione, sino al sacerdozio: gli ordini sacri gli furono conferiti il 29 marzo 1874 dal vescovo mons. Cappelli. Fu curato a Pontalbera, Montù Beccaria, Barbianello Broni indi Economo Spirituale a Rocca de Giorgi e Castagnara, ed infine parroco a Torriglia e Rovescala; pietà e zelo furono la sua divisa non disgiunte da una profonda ed eclettica cultura che il vesc. mons. Bandi esaltò chiamandolo nel 1893 alla direzione del Seminario Maggiore della diocesi e nominandolo l'anno seguente Canonico della cattedrale e Cancelliere di Curia nel 1899. Altro riconoscimento del vescovo successivo monsignor Gras nel disimpegno delle cariche ecclesiastiche non gi impedì di dedicarsi agli studi storici di cui era profondo cultore pubblicando numerose ed apprezzate opere, tra le quali molte monografie sul Tortonese, che vanno dal 1901 al 1932.
Comprar un documento heráldico de Pege

Escudo de la familia: Pege

Blasòn de la familia

D'oro al leone al naturale tenente tra le branche uno scettro trifogliato d'argento in banda col capo d'azzurro all'aquila di nero coronata d'oro posta dietro un libro d'argento aperto.
Comprar Escudo de la familia

Heraldrys Institute of Rome on Facebook

Heraldrys Institute on Facebook
© 2016 - 2017 Heraldrys Institute of Rome