Heraldrys Institute of Rome
Language Heraldrys Institute of Rome in Italiano Heraldrys Institute of Rome in English Heraldrys Institute of Rome em Português Heraldrys Institute of Rome auf Deutsche Heraldrys Institute of Rome en Español

Origine del cognome Pelfini, provenienza: Italia

Titolo: Nobili
Araldica della famiglia: Pelfini
Corona nobiliare Pelfini La famiglia è nobile Veneta, ed anche romana, ambedue portano la medesima arma. La romana ha la Casa nel Rione di Campitelli, non trovo di lei memorie molto antiche, nè altrove che nella Chiesa di Aracolei nella cappella di S. Girolamo. Fu Flaminio Delfino, uno delli valorosi uomini del suo secolo, fuggì di casa di suo padre giovanetto di 16 anni, volenteroso di acquistar gloria, come fece in breve tempo, e per molto la conservò. Rimpatriando prese moglie dal quale ebbe Mario amico, che volendo per via, di medicamenti impedire la pinguiedine, che in età giovanile gli pareva troppo avanzasse,... Continuamorì alcuni anni dopo la morte del Padre, senza Figliuoli e l'eredità passò negli Altieri per via di parantela. Ritornando a Flaminio egli fu non solamente valoroso, ma intrepido. Drusilla sua sorella, era maritata con Angelo de Massini. Mentre questi è fuori di Roma, nel Pontificato di Clemente VIII, Francesco del Benino Fiorentino che pretendeva affinità col Papa, si perse a corteggiare questa gentildonna più liberamente di quello che permette l'onestà di Donna Nobile, fu avvisato da parte di Flaminio, che si astenesse dal passaggio avanti la Casa del cognato che era assente rispose Francesco scortesemente con fatti e con parole, e di là a poco tempo dispose di andare alle guerre di Fiandra, mandò prima ambasciatore a Flaminio, qualmente egli era di partenza se voleva cosa alcuna da lui era pronto per soddisfarlo, con qualche parola di disprezzo. Non giudicò Flaminio conveniente di cimentarsi con un giovane e impertinente uomo di nulla, ed egli generale di esercito ma le fece uccidere nella macchia di Bassano. Non sapendosi l 'omicida, e venendo per questa causa giornalmente carcerati molti, Flaminio compatento a tanti innocenti, con grandezza d'animo si costituì davanti al Papa e gli disse. Io Padre Santo ho comandato l'omicidio, senza il qual l'onore mio restava macchiato. Il Papa osserva l'intrepidezza dell'uomo, gli comandò che in breve spazio di tempo se ne andassse fuori dello stato Ecclesiastico, dal quale ben presto il Papa lo richiamò e lo mandò governatore dell'armi in Ferrara come dice l'Epitaffio. Nella sua morte il Popolo Romano gli fece solenni e pompose esequie con fargli recitare l'orazione funebre del Stefonio Gesuita, uomo primario in quella profess
Compra un documento araldico su Pelfini

Stemma della famiglia: Pelfini

Blasone della famiglia

Partito d'argento e d'azzurro, al delfino nuotante d'oro, attraversante sulla partizione.
Compra una riproduzione dello Stemma

Heraldrys Institute of Rome on Facebook

Heraldrys Institute on Facebook
© 2016 - 2017 Heraldrys Institute of Rome