Heraldrys Institute of Rome
Language Heraldrys Institute of Rome in Italiano Heraldrys Institute of Rome in English Heraldrys Institute of Rome em Português Heraldrys Institute of Rome auf Deutsche Heraldrys Institute of Rome en Español

Herkunft des Familiennamens Pellicane, Herkunftsland: Italia

Adelsstand: Nobili
Heraldik die Familie: Pellicane
Krone des Adels Pellicane
La famiglia era originaria di Bologna ove un Domenico fu degli Anziani nel 1351 e dopo di lui sostennero la stessa carica Pizzolo, Niccolò, Tommaseo, Matteo, Peppino ed altri. Nel 1387 furono del Consiglio dei 400 Nannino, figlio del nominato Pizzolo nonchè Pietro Paolo, Giovanni e Giacomo: nel 1401 Antonio fu castellano di Dozza e nel 1555 un Alberto fu colonnello in Ungheria. Nel XIV secolo Antonino di Bologna si trasferì in Macerata, ove fondò un ramo al quale appartenne Fortunato, che fu creato Vescovo di Sarsina dal Papa Nicolò V, nonchè un Giovanni che fu Senatore di Roma, prefetto... Fortsetzung folgt
dell'Annona. Governatore di Perugia, e presidente di Romagna nel 1587. La famiglia è iscritta genericamente nell'Elenco Ufficiale Nobiliare Italiano del 1922 coi titoli di Patrizio Maceratese (maschi e femmine), in persona dei Discendenti da Cesare (1513), Nobile di Treja (maschi e femmine), in persona dei Discendenti da Bartolomeo (1793). Altro ramo. E' un ramo della precedente, di cui fu capostipite Antolino, che la trapiantò in Macerata nel XIV secolo Fortunato creato Vescovo di Sarsina dal Pontefice Nicolò V; Giovanni, senatore di Roma, prefetto dell'annona, governatore di Perugia e presidente di Romagna nel 1587. Altro ramo. Antica e nobile famiglia di Velletri.

Kaufen Sie eine heraldische Dokument auf Familie Pellicane

Familien-Wappen: Pellicane

Blasonierung die Familie

D'oro, alla fascia d'azzurro, caricata di tre stelle del primo, ordinate in fascia; accompagnate in capo, da un'aquila di nero coronata del campo; in punta, da una croce d'azzurro, patente, di dodici punte.
Kaufen Familien-Wappen

Heraldrys Institute of Rome on Facebook

Heraldrys Institute on Facebook
© 2016 - 2017 Heraldrys Institute of Rome