Heraldrys Institute of Rome
Language Heraldrys Institute of Rome in Italiano Heraldrys Institute of Rome in English Heraldrys Institute of Rome em Português Heraldrys Institute of Rome auf Deutsche Heraldrys Institute of Rome en Español

Herkunft des Familiennamens Perolla, Herkunftsland: Italia

Adelsstand: Baroni
Heraldik die Familie: Perolla
Krone des Adels Perolla
Il Savasta e il Villabianca danno a questa famiglia come capostipite un Giliberto, che dicono nipote del conte Ruggero, dal quale nel 1100 ottenne la signoria del castello di Sciacca. Un Giovanni, milite, da Sciacca, ottenne il 27 genn. 1397 dai conti Guglielmo e Niccolò Peralta, padre e figlio, concessione del feudo di Pandolfina, del quale ottenne conferma da re Martino il 19 aprile 1406; egli stesso comprò dal conte Niccolò di San Bartolomeo, del quale ebbe conferma il 23 nov. 1398; acquistò i feudi Salina e Culla, confermati da Re Martino il 2 maggio 1401; fu capitano di Sciacca... Fortsetzung folgt
1403; maestro giustiziere, consigliere di Stato e guerra 1444; sposò Livia Squarciafico, figlia del signore di Pantelleria. Un Bernardo acquistò metà del feudo Calamonaci, del quale ottenne conferma l'8 giugno 1430; un Andrea, di Domenico, di Giovanni, ottenne conferma del feudo Culla e della Salina di Perollo il 20 genn. 1453, per la moglie Eufemia Ferraro du barone di Cellaro 3 dic. 1465; un Pietro, fratello del precedente, ottenne conferma di Pandolfina il 15 febbr. 1453; un Mazziotta, come figlio di Antonino, ebbe il 16 agosto 1478 e il 19 genn. 1517 investitura del diritto di Pontaggio ossia Ponte Marittimo di Sciacca; un Federico, barone di Pandolfina per investiture del 29 ott. 1539 e del 7 agosto 1557, fu senatore di Palermo negli anni 1555-56, 1556-57; un Giovan Paolo, investito il 19 maggio 1525 e il 30 nov. 1529 della Salina di Perollo, fu colonnello negli eserciti di re Luigi XII; un Vincenzo, di Pietro, fu l'ultimo barone del Ponte di Sciacca in sua famiglia per investiture del 27 nov. 1593 e del 29 agosto 1600; una Francesca Perollo, di Alfonso, fu investita di Culla il 24 sett. 1609, sposò Francesco Lucchese dei baroni di Camastra e con privilegio dato il 20 giugno 1623, esecutoriato il 25 genn. 1624, ottenne su detto feudo il titolo di marchese di Lucca, per la terra fabbricata in detto feudo e chiamata Lucca in onore del marito; Giacomo, di Federico, ebbe il 3 sett. 1613 investitura di Pandolfina, S.Bartolomeo, Salina, Canali e Magazzeni di Sciacca e dell'ufficio di castellano perpetuo del castello di Sciacca, sposò Pietra Cappasanta ed ebbe unica figlia Maria Francesca, che nel 1650 sposò Ferdinando Marroy e Zunica, marchese di Garsigliano; un Arcadio fu senatorle anime nel 1755 e cavaliere costantiniano nel 1768; un Arcadio Perollo e Alliata fu governatore del castello di Termini, brigadiere nei reali eserciti, e governatore della città di Milazzo; un Francesco, figlio d'Emanuele, fu colonnello di cavalleria 1801, il 30 giugno 1807 ottenne investitura della baronia di Cellaro e il 10 maggio 1834 attestato di nobiltà dal Senato di Palermo.

Kaufen Sie eine heraldische Dokument auf Familie Perolla

Familien-Wappen: Perolla

Blasonierung die Familie

D'azzurro alla torre d'oro merlata alla ghibellina di 4 pezzi, aperta e finestrata di nero.
Kaufen Familien-Wappen

Heraldrys Institute of Rome on Facebook

Heraldrys Institute on Facebook
© 2015 - 2016 Heraldrys Institute of Rome