Heraldrys Institute of Rome
Language Heraldrys Institute of Rome in Italiano Heraldrys Institute of Rome in English Heraldrys Institute of Rome em Português Heraldrys Institute of Rome auf Deutsche Heraldrys Institute of Rome en Español

Origine del cognome Persichetti, provenienza: Italia

Titolo: Nobili
Variazioni cognome: Persichitti
Araldica della famiglia: Persichetti
Variazioni cognome: Persichitti
Corona nobiliare Persichetti Questa antica ed illustre famiglia trae origine e nome da Persiceto, di cui un Corrado ebbe la signoria dall'Imperatore Arrigo. Si stabilì i Sicilia al tempo di Federico II che un Giovanni P. aveva seguito in Soria, ed ebbe in feudo il casale di Scordia nel territorio di Lentini. Verso la metà del XVII secolo un ramo di questa famiglia si trapiantò, prima in Roma, poi negli Abruzzi, stabilendosi in Aquila. Un Nunzio P. però fece ritorno in Sicilia, dove il ramo primogenito erasi estinto, e Ferdinando IV gli affidò varie importanti cariche, fra le quali quella di segretario di... Continua
stato per il ripartimento ecclesiastico. Fra i molti che di questa nobile famiglia lasciarono chiara fama di sè, son da ricordare un Eduardo milite sotto Re Manfredi, da cui nel 1263 fu investito della signoria di Prata che perdè colla vita alla battaglia di Benevento; un Gesualdo capitano di una galea siciliana si segnalò nella battaglia navale del 5 Giugno 1284 seguita nelle acque di Napoli; un Francesco valoroso capitano di balestrieri sotto Federico III; un Giuseppe Vescovo di Patti nel 1326; un Giovanni capitano di una galea nel 1535 alla presa di Tunisi. Motto della famiglia: In domino confido.

Compra un documento araldico su Persichetti

Stemma della famiglia: Persichetti
Variazioni cognome: Persichitti

Stemma  della famiglia Persichetti, Persichitti

1 Blasone della famiglia Persichetti, Persichitti

D'azzurro, all'albero di persico (pesco), piantato sopra tre monti al naturale e sormontato da una stella d'oro. Divisa: In domino confido.

Citato in "Dizionario storico blasonico delle famiglie nobili e notabili italiane estinte e fiorenti" vol. terzo, pag. 276, compilato dal Comm. G.B. di Crollalanza, edito presso la direzione del giornale araldico, Pisa 1890.

Compra una riproduzione dello Stemma

Heraldrys Institute of Rome on Facebook

Heraldrys Institute on Facebook
© 2016 - 2017 Heraldrys Institute of Rome

Social Network

Heraldrys Institute on Facebook