Heraldrys Institute of Rome
Language Heraldrys Institute of Rome in Italiano Heraldrys Institute of Rome in English Heraldrys Institute of Rome em Português Heraldrys Institute of Rome auf Deutsche Heraldrys Institute of Rome en Español

Origem do sobrenome Pesarini, país de origem: Italia

Nobreza: Nobili
Heráldica da família: Pesarini
Coroa de nobreza Pesarini
La famiglia ebbe per capostipite Giovanni che giunse a tal grado di potenza e dignità da gareggiare con le famiglie primarie di Roma. Ebbe la signoria dei feudi di Monte Asola, di Cantalupo, di Forano, di Montorio, di Poggio Morano e di Diodato in Sabina comprati nel 1463 da Giorgio, protonotario apostolico, e degli altri di Collefegato, di Torre di Paglia di Rocca Randisi negli Abruzzi di cui fu investito un Giangiorgio nel 1530 dall'Imperatore Carlo V. La famiglia ebbe inoltre il ducato di Civitanova ed il marchesato di Civitalavinia. Emersero da questa famiglia quattro cardinali tra i quali il... Continua
famoso Giuliano che levò gran rumore nel pseudo Concilio di Basilea. Diversi furoni i vescovi, altri podestà e governatori. La famiglia è iscritta nell'Elenco uff. in persona di Achille coi figli Attilio, Amneris, Alfredo, Guglielma, Raffaella e Francesca col titolo di nobile di Perugia (mf.). Il Metallino racconta una sua frottala dice che Meridiano Montanaro, detto Cesarino, era per così dire Tiranno della Città e che la volse dare in mano di Tranquillione Siciliano, però non allega autorità nessuna, salvo che la tradizione degli antichi e raccontava molte altre cose che sembrano favole e non mettendo il Metallino millesimo alcuno, la sua scrittura è moderna poichè ne il Monaldeschi nè Anton de Petris, parlano di questa famiglia, la chiamano Cesarina, ma semplicemente Montanara. Il Monaldeschi l'anno 1327 tra li Capitani diputati dal Popolo contro la gente che veniva alla volta di Roma, mette un Montanaro tra i primi gentiluomini della Città. Anton de Petris nel 1413 fa menzione d'un Antonello de' Montanari e el 1416 Janni Montanaro fu Caporione. Nel 1426 fu fatto Cardinale Juliano Cesarini, Auditor di Roma e della Camera, e non è probabile che si fossero mutato il nome in termine di dieci anni, da altra parte Anton de Petris è scrittore verdadiero nè scrive cosa se non da lui veduta onde conviene dire che di quel tempo fosse in uno l'uno e l'altro cognome. Ma sia come si voglia della nobiltà, grandezza ed antichità da questa Casa non si può dubitare e stimano alcuni che la piazza detta de Montanari abbia preso il cognome da questa famiglia, altri dicono che non dalla famiglia ma da contadini Montanari che ivi si congregarono aspettando di essere condotti all'operia l'abitazione.
Compre um documento heráldico sobre família Pesarini

Escudo da família: Pesarini

Brasão da família

Di azzurro alla divisa di rosso, accompagnata in capo da un crescente d'argento sormontato da una cometa d'oro posta in sbarra; e in punta da un monte di tre colli all'italiana sostenente sulla vetta un uccello coronato, il tutto d'oro
Citato in "Enciclopedia Storico-Nobiliare Italiana di V. SPRETI" Vol. II pag. 432.
Compre Escudo da família

Heraldrys Institute of Rome on Facebook

Heraldrys Institute on Facebook
© 2016 - 2017 Heraldrys Institute of Rome