Heraldrys Institute of Rome
Language Heraldrys Institute of Rome in Italiano Heraldrys Institute of Rome in English Heraldrys Institute of Rome em Português Heraldrys Institute of Rome auf Deutsche Heraldrys Institute of Rome en Español

Origen del apellido Piana, país de origen: Italia

Nobleza: Nobili
Variaciones apellido: la Piana
Heráldica de la familia: Piana
Variaciones apellido: la Piana
Corona de la nobleza Piana Antica ed assai nobile famiglia piemontese, con residenza nella città di Asti, ove risulta presente sin dal XVI secolo, propagatasi, nel corso dei secoli, in diverse regioni d'Italia e d'Europa. La chiara nobiltà della famiglia risulta confermata dalla sua presenza nella pregevole opera "Il Blasonario Subalpino" di Antonio Manno. Il primo personaggio appartenente a tal casata, di cui abbiamo notizia certa, è un Massimo , il quale prese in moglie (Torino, S. Maria, 26 maggio 1586) la nobildonna Angelica Balbo di Bonavalle, esponente di una delle più nobili famiglie piemontesi. D'altronde, tal famiglia, nel dispiegarsi dei lustri, sempre è riuscita... Continuaráa produrre una serie di uomini che resero illustre il suo nome, nei pubblici impieghi, nelle professioni liberali ed ecclesiastiche e nel servizio militare. Fra questi, senza nulla levar al valore degli omessi, contasi: Giacomo Piana, proprietario terriero nell'astigiano, fiorente nel 1608; P. Giacomo Piana, dell'Ordine dei Minori Riformati, fiorente nel 1636; Antonio Piana, dottore in l'una e l'altra legge, fiorente nel 1658; D. Pietro Piana, commissario apostolico, fiorente nel 1682; Luigi Piana, revisore d'armi, fiorente nel 1702; Giulio Piana, Regio Notaio, vivente in Torino nel 1727. Altra famiglia. Nobile famiglia di Biella, con memorie sin dal secolo XVII, la cui blasonatura viene descritta ne "Il Libro della Blasoneria Biellese". Numerosi i personaggi che la hanno illustrata. Giulio fu giurista di fama; Pietro Antonio si distinse nelle arti liberali; Luigi si diede alla carriera militare; D. Antonio Maria fu avviato alla carriera ecclesiastico; Giacomo si addottorò in entrambe le leggi; Federico fu medico. Motto della famiglia: AUXILIUM MEUM A DOMINO. Altra famiglia. Nobile casato di Ovada, distintosi nell'amministrazione cittadina. I cognomi così antichi, senza dubbio alcuno, rendono decoro non solo alle famiglie ma anche alle città che li hanno accolti; pare siano, infatti, molto riguardevoli i soggetti viventi di questa famiglia che, con tanto decoro, sostentano questo nobile cognome, che ha avuto vari soggetti illustri.
Comprar un documento heráldico de Piana

Escudo de la familia: Piana
Variaciones apellido: la Piana

Escudo de la familia Piana

1 Blasòn de la familia Piana

D'argento, all'aquila di rosso, coronata d'oro, fiancheggiata da due stelle, del medesimo. motto: AUXILIUM MEUM A DOMINO.

Piana da Biella. Fonte: "Coda, Il Libro della Blasoneria Biellese". In uno dei due stemmi di Io. Baptista Plana Bugelle Pedemont.s, 1656-1657, presenti nell'Archiginnasio di Bologna, v. Imago Universitatis n. 4728 e 4751, il campo è d'oro, ma mancano le due stelle.

Escudo de la familia Piana

2 Blasòn de la familia Piana

D'argento, al leone di rosso, passante sulla pianura di verde, con il sole al naturale, movente dal cantone sinistro del capo.

Piana di Ovada; fonte: "Stemmi della Comunità di Ovada".

Comprar Escudo de la familia

Heraldrys Institute of Rome on Facebook

Heraldrys Institute on Facebook
© 2016 - 2017 Heraldrys Institute of Rome