Heraldrys Institute of Rome
Language Heraldrys Institute of Rome in Italiano Heraldrys Institute of Rome in English Heraldrys Institute of Rome em Português Heraldrys Institute of Rome auf Deutsche Heraldrys Institute of Rome en Español

Origine del cognome Piga, provenienza: Italia

Titolo: Nobili
Araldica della famiglia: Piga
Corona nobiliare Piga Antica ed assai nobile famiglia sarda, discendente dagli antichi re Mori. Agli albori del secolo decimo quinto, cacciati dall'isola gli ultimi Saraceni, rimase Gavino Piga, possidente dei feudi di Decimomannu ed Alghero. Ma, d'altronde, tal casato, i cui membri risultano imparentati con il nobile casato dei D'Arborea, nel dispiegarsi dei lustri, sempre è riuscito a produrre una serie di uomini che resero illustre il suo nome, nei pubblici impieghi e nel servizio militare. Fra questi, senza nulla levar al valore degli omessi, contasi: Andrea, jurato in Aidomaggiore, Barisono, jurato in Villa Genadas, Guglielmo, Leonardo, Pietro, Thomeo, Gilardo e Pietro, t... Continuara i firmatari della Pace di Eleonora; Furatu, "maiore de scolca" (colui che presiede un gruppo di armati a cavallo, a guardia dei confini del territorio del Giudicato, limitatamente al territorio di un villaggio); Tommaso, dottore "in utroque jure", vivente in Cagliari, nel 1563; Giancarlo, giurista di chiara fama, fiorente in Alghero, nel 1623; Salvatore, distintosi nella carriera militare, intrapresa, già da giovinetto, sotto le fila del principe Filiberto di Savoia; Giacomo, il quale, con onore, militò molti anni sotto il Re cattolico Filippo IV, con fama di eccellente guerriero; Gantino, notaio in Carbonia, fiorente nel 1656; Gaspare, giurista di chiara fama, fiorente in Nuoro, nel 1662; D. Giuseppe, distinto ecclesiastico, fiorente in Nuoro, nel 1721; Antonio Giuseppe, dottore "in utroque jure", vivente in Nuraminis, nel 1733; Antonio Francesco, notaio, fiorente nel 1742; Salvatore, scudiero del Re Carlo Emanuele I di Savoia, fiorente nel 1810; Vitale Piga, già Podestà di Iglesias, collaboratore con Vittorio Tredici per la salvaguardia del bacino carbonifero del Sulcis, agli albori degli anni trenta del secolo scorso; Francesco, Commissario Prefettizio in Carbonia, dal 7 agosto 1943 al 28 dicembre 1943; Rev. don Gianmario Piga, Cappellano della Brigata Sassari, ricevuto recentemente nell'Ordine dei Santi Maurizio e Lazzaro. I cognomi di cotal risonanza storica, senza dubbio alcuno, rendono decoro non solo alle famiglie ma anche alle città che li hanno accolti; pare siano, infatti, molto riguardevoli i soggetti viventi di questa famiglia che, con tanto decoro, sostentano questo nobile cognome, che ha avuto vari soggetti illustri.
Compra un documento araldico su Piga

Stemma della famiglia: Piga

Blasone della famiglia

Di rosso al castello d'oro, colla bordura d'argento caricata di otto torri di rosso.
Fonte: "Repertorio de blasones de la comunidad hispánica - letras M-N-Ñ-O-P-Q-R" Vicente De Cadenas y Vicent Instituto Salazar y Castro.
Compra una riproduzione dello Stemma

Heraldrys Institute of Rome on Facebook

Heraldrys Institute on Facebook
© 2016 - 2017 Heraldrys Institute of Rome