Heraldrys Institute of Rome
Language Heraldrys Institute of Rome in Italiano Heraldrys Institute of Rome in English Heraldrys Institute of Rome em Português Heraldrys Institute of Rome auf Deutsche Heraldrys Institute of Rome en Español

Origen del apellido Pinerolo, país de origen: Italia

Nobleza: Conti - Signori
Heráldica de la familia: Pinerolo
Corona de la nobleza Pinerolo
La città di Pinerolo acquistò il 22 luglio 1745 (assenso 5 luglio) per la somma di 6000 il feudo di Costagrande con Talucco dal conte Giuseppe Gerolamo Bianchis, che era stato infeudato di questo feudo il 17 febbraio 1734 e investito il 23 successivo marzo col titolo comitale. Essa ne fu investita il 30 ottobre 1745 parimenti col titolo comitale. Il 24 maggio 1619 la città di Pinerolo fu infeudata di Riva con Baudenasca e Buriasco Superiore, investita il 6 luglio col titolo comitale e reinvestita il 6 agosto 1697. In seguito a nuovi acquisti per la somma di L.... Continuará
24.000 la città fu infeudata dei predetti feudi il 19 giugno del 1748 e venne investita il 21 successivo giugno col titolo comitale. Il Comune è iscritto nell'El. Uff. Ital. col titolo di conte di Costagrande, Talucco, Riva, Baudenasca e Buriasco Superiore. Motto della famiglia: Dulcis Domino, durissimus hosti (cons. 1614). Altro ramo. Fu Chiaromonte (Chaumont) (Susa) nei più remoti tempi feudo del l'Abate di Giusto di Susa, che lo ebbe in donazione da Olderico Manfredi marchese di Torino e dalla consorte Berta, il 9 luglio 1030. La contessa Adelaide, figlia di Olderico Manfredi e consorte di Oddone di Savoia, lo donava il 22 aprile 1083 alla Prevostura di Oulx. Alla soppressione della Prevostura, il feudo servì a costituire il Vescovado di Pinerolo, e di esso fu investito il 5 aprile 1749 il Vescovo di Pinerolo col titolo signorile. Il Vescovo "pro tempore" è iscritto nell'El. Uff. Ital. col titolo di signore di Chaumont (Susa).

Comprar un documento heráldico de Pinerolo

Escudo de la familia: Pinerolo

Blasòn de la familia Pinerolo

Comprar Escudo de la familia

Heraldrys Institute of Rome on Facebook

Heraldrys Institute on Facebook
© 2016 - 2017 Heraldrys Institute of Rome