Heraldrys Institute of Rome
Language Heraldrys Institute of Rome in Italiano Heraldrys Institute of Rome in English Heraldrys Institute of Rome em Português Heraldrys Institute of Rome auf Deutsche Heraldrys Institute of Rome en Español

Origem do sobrenome Piovanelli, país de origem: Italia

Nobreza: Baroni - Nobili - Principi
Heráldica da família: Piovanelli
Coroa de nobreza Piovanelli E' questo un ramo della celebre casata dei mercanti bergamaschi che ha dominato per secoli il commercio dei panni della Valle di Gandino, nota dal secolo XIII. Arricchitasi coi suddetti commerci fu nei vari rami decorata dal XVI secolo della nobiltà imperiale avendo servito sotto le bandiere dell'imperatore in funzioni militari. Il più illustre ramo fu quello che essendo stato ascritto nel 1668 al, patriziato veneto, aveva anche avuto numerosi feudi, il rango di conti del Sacro Romano Impero e la dignità magnatizia in Ungheria, ove possedeva vasti beni ed infine il titolo di principe dell'impero austriaco. La linea attualmente... Continua
fiorente a Bolzano ebbe riconoscimento d'armi nel 1564, ebbe concessione della nobiltà imperiale il 1 aprile 1583, il predicato di Gerstburg nel 1590; fu ascritta nella matricola tirolese nel 1618; ebbe nel 1790 il titolo di conte del Sacro Romano Impero e di Baviera. Il ramo di questa linea che riportò il riconoscimento italiano con D.P. 9 marzo 1926 fu decorato il 16 agosto 1838 con diploma dato a Vienna 29 ottobre 1840 del titolo di barone dell'I. A., titolo del quale gode insieme con quello di nobile del Sacro Romano Impero coi predicati di Gerstuburg ed Hoertenburg (b.c.). Ebbero il riconoscimento dei titoli e dello stemma: Giorgio Bernardo, nato Bolzano, 24 gennaio 1854, di Ferdinando, di Giuseppe e di Maria de Lama, sposato Hermagor 18 ottobre 1888 con Francesca de Eder, da cui: a) Maria, nata Murau, 16 maggio 1893; b) Giuseppe, nato Murau, 1896. Sorelle di Giorgio Bernardo: 1) Antonia, nata Longomoos, 31 luglio 1850; 2) Elisabetta, nata Bolzano, 7 giugno 1852. Cugino: Goffredo, nato Trento, 14 luglio 1859, di Ignazio, di Giuseppe e di Anna Ceschi, sposato Kolsass, 15 giugno 1892, con Ottilia Trapp, da cui: Anna, nata Bolzano, 30 dicembre 1897. Altro ramo: Pietro, nato Longomoos, 5 agosto 1889, di Giovanni Nepomuceno e di Francesca Durfeld. Motto della famiglia: Fides in calamitatibus clara. Altro ramo. Famiglia consorte dei Noris di Gandino e della quale entrò nel Consiglio di Bergamo Nicola nel 1744 e vi durò fino al 1777. Nel 1668 per decreto del Senato Veneto ebbero il titolo dei conti di Marengo ove possedevano beni e così a Fontanella ed in altri luoghi del Bergamasco. A Gandino avevano un palazzo. Furono dallo stesso Senaro Austriaco e da Francesco I il titolo di Principe.

Compre um documento heráldico sobre família Piovanelli

Escudo da família: Piovanelli

Brasão da família

D'azzurro, alla fascia d'oro sormontata da tre stelle dello stesso ed accompagnata nella punta da una vipera al naturale.
Compre Escudo da família

Heraldrys Institute of Rome on Facebook

Heraldrys Institute on Facebook
© 2016 - 2017 Heraldrys Institute of Rome