Heraldrys Institute of Rome
Language Heraldrys Institute of Rome in Italiano Heraldrys Institute of Rome in English Heraldrys Institute of Rome em Português Heraldrys Institute of Rome auf Deutsche Heraldrys Institute of Rome en Español

Origine del cognome Pirro, provenienza: Italia - Spagna

Titolo: Nobili - Cavalieri
Araldica della famiglia: Pirro
Corona nobiliare Pirro
Antica ed assai nobile famiglia calabrese, con residenza principale in Corigliano Calabro, di chiara ed avita virtù, propagatasi, nel corso dei secoli, in diverse regioni d'Italia. L'origine di tal cognominizzazione, al dir di autorevoli genealogisti, andrebbe ricercata nel nome romano "Pyrrhus", appartenuto, probabilmente, ad un, oggi ignoto, capostipite. Inoltre, secondo quanto ci viene tramandato, il casato discende dalla nobilissima famiglia spagnola dei Pirron, la cui nobiltà è testimoniata dalla loro presenza nell'archivio della "Reales Chancillería de Valladolid y Granada". La famiglia Pirro, infatti, e specificatamente il ramo, tutt'ora fiorente, di Corigliano Calabro, è conosciuta anche con il soprannome di "Pispagnuolo",... Continua

chiaro riferimento alle origini familiari. Inoltre, la famiglia Pirro, nel dispiegarsi dei lustri, è sempre riuscita a produrre una serie di uomini che hanno reso illustre il suo nome, nei pubblici impieghi, nelle professioni liberali ed ecclesiastiche e nel servizio militare. Fra questi, senza nulla levar al valore degli omessi, contasi: Pietro, milite assai perito, distintosi nella guerra d'Otranto del 1481; Alfredo, proprietario terriero cosentino, fiorente nel 1512; Agostino, milite, distintosi nella difesa di Malta contro i Turchi, nel 1565; Luigi Maria, dottore in l'una e l'altra legge, vivente nel cosentino, nel 1571; Filippo, maestro di campo, fiorente nel 1595; Antonio Maria, proprietario terriero nel cosentino, vivente nel 1599; Luigi Maria, dottore in "utroque jure", vivente in Cosenza, nel 1613; Alfredo Maria, protomedico alla Corte Napoletana, vivente nel 1632; Pietro, il quale servì il re di Spagna durante la rivolta di Masaniello del 1647; D. Leone, canonico e commissario apostolico, fiorente in Cosenza, nel 1674; Luigi, proprietario terriero nel cosentino, fiorente nel 1712; Antonino, notaio in Cosenza, fiorente nel 1713; P. Alessandro, dell'Ordine dei Minori Riformati, fiorente nel 1792. Più specificatamente, in riferimento a tempi meno remoti, ricordiamo i seguenti personaggi che, onorevolmente, sono fioriti in Corigliano Calabro: Pasquale, proprietario terriero della contrada coriglianese "Iacina" ed appassionato botanico, più volte premiato da Casa Savoia con medaglie d'oro per i suoi studi sulla "chimera settoriale" ed in grande considerazione presso la Regia Facoltà di Agronomia di Portici; Giuseppe (Corigliano Calabro, 1897 - Corigliano Calabro, 26-01-1975), figlio del precedente, proprietario terriero ed anch'esso appassionato botanico, premiato da Casa Savoia con medaglia d'oro per la creazione di nuove e particolari varietà di agrumi. Gli attuali rappresentanti della famiglia, risultano essere: Pietro Pirro, figlio di Giuseppe, proprietario terriero, nato a Corigliano Calabro il 05-03-1937 ed ivi residente; Giuseppe Cosimo Pirro, figlio di Pietro, economista, sociologo, pittore e Cavaliere del Sacro Militare Ordine Costantiniano di San Giorgio - ramo Spagna, nato a Corigliano Calabro il 13-09-1965 ed ivi residente; Rosa Maria Pirro, figlia di Pietro, ragioniera e imprenditrice, nata a Corigliano Calabro il 09-03-1971 ed ivi residente; Vincenzo Franco Pirro, figlio di Pietro, geometra, nato a Corigliano Calabro il 19-03-1979 ed ivi residente. Da una analisi cromatica e simbolica dello stemma, possiamo, infine, ricavare alcune importanti informazioni sulle virtù associate a tal cognome. Il rosso, richiamandosi al sangue versato in battaglia, rappresenta il valore, l'audacia, la nobiltà ed il dominio; la pianta di canna da zucchero costituisce "l'arma parlante" e rappresenta l'antica attività economica del casato; l'oro, il più nobile dei metalli, è simbolo di ricchezza, comando, potenza; l'azzurro essendo il colore del cielo, rappresenta la gloria, la virtù e la fermezza incorruttibile.


Compra un documento araldico su Pirro

Stemma della famiglia: Pirro

Stemma  della famiglia Pirro

1 Blasone della famiglia Pirro

Di rosso, alla pianta di canna d'oro; colla bordura d'azzurro.

Compra una riproduzione dello Stemma

Heraldrys Institute of Rome on Facebook

Heraldrys Institute on Facebook
© 2016 - 2017 Heraldrys Institute of Rome

Social Network

Heraldrys Institute on Facebook